Traduci

CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2024 – Percorsi Di-Vini

L’edizione 2024 del Concorso dedicato ai vini bianchi e rossi più importante al mondo si è svolto dal 7 al 9 giugno in Messico, esattamente nella cittadina di Guanajuato, dove ho scoperto che è gemellata con la nostra città di Spoleto… un pizzico della nostra Italia anche qui.

A 1996 metri sul livello del mare e a circa 370 km dalla più rinomata Città del Messico.

I 340 giudici internazionali, arrivati in rappresentanza di 54 nazioni, si sono ritrovati in una grande sala, pronti a dare il meglio di sè per contribuire all’assegnazione di una medaglia che può cambiare le sorti di una azienda viticola e dare evidenza di qualità al consumatore attento che tramite la medaglia ottenuta può sentirsi più sicuro nell’eventuale acquisto.

Ogni anno la competizione si svolge in una nazione diversa che si candida proprio per ospitarlo. L’ultima edizione si è svolta in Croazia e basta pensare alla distanza che esiste tra i due paesi per comprendere subito il messaggio silenzioso ed implicito del Concours Mondial de Bruxelles; quello di unire i popoli in un’unica grande platea al cui interno non ci sono divisioni, differenze, né esigenze di protagonismo. Ognuno è chiamato a dare il proprio contributo facendo leva sulla professionalità acquisita in anni di attività, e si può affermare che il termine meno sentito ma implicitamente più apprezzato è “uguaglianza”. Anche perché questo termine incorona l’intera manifestazione; non importa che tu sia un giornalista affermato, un responsabile di testata, un buyer di successo oppure l’amministratore delegato di una multinazionale del vino, per il Concours sei un giudice internazionale come gli altri e la tua espressione di voto ha lo stesso valore dei colleghi ed è proprio questo che fa la differenza. Il risultato? Un valore attribuito ad un vino degustato è espressione di assoluto rispetto sia per il prodotto che per il Produttore. Ah dimenticavo, tutte le degustazioni avvengono alla cieca, non si conosce nulla del vino se non il colore quando viene versato nel calice.

Il Concours Mondial de Bruxelles presenterà i risultati della competizione il prossimo 19 giugno e sono certo che ci saranno sorprese interessanti e chissà che qualche vino che magari avete già avuto modo di conoscere non possa essere meritevole di medaglia? Sarebbe una bella scoperta.

Buona degustazione.

Autore:

Data:

12 Giugno 2024
Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *