Traduci

Conte: “Grazie a italiani per sacrifici, ce la faremo” (Altre News)

Conte: “Grazie a italiani per sacrifici, ce la faremo”

“Ringrazio tutti gli italiani per i piccoli e grandi sacrifici che stanno compiendo in questi giorni. Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore e per correre insieme più veloci domani. Ce la faremo”. Lo scrive su facebook il premier Giuseppe Conte.

“Ai tanti cittadini preoccupati per il lavoro, per le loro attività, alle mamme, ai papà, ai nonni e agli amici che oggi devono rimandare il loro abbraccio, voglio dire che lo Stato non si dimentica di voi: è al vostro fianco oggi e lo sarà domani”, sottolinea il presidente del Consiglio.

Coronavirus, Renzi: “Ora liquidità a famiglie e imprese”

“Il Governo ha varato nuove misure per il coronaVirus. Bene, rispettiamole tutti. E lavoriamo perché non ci siano ancora modifiche nei prossimi giorni: servono certezze adesso. Ora la priorità é dare liquidità a famiglie e imprese. Tutti insieme ce la faremo. Viva l’Italia”. Così Matteo Renzi in un tweet a stretto giro dall’annuncio del premier Giuseppe Conte.

Salvini e Meloni “Bene misure Conte”

L’ulteriore stretta per contrastare il Coronavirus, annunciata ieri sera dal premier Giuseppe Conte, ottiene il consenso trasversale del mondo politico. “Da italiano, da leader dell’opposizione, da padre, sono soddisfatto perché (finalmente) il governo ha ascoltato il grido di aiuto di medici, infermieri, lavoratori, imprenditori, sindaci e governatori, in prima linea da settimane. Per l’Italia e gli Italiani noi ci siamo. Sempre”, dice Matteo Salvini, leader della Lega, dopo l’annuncio del premier.

Anche secondo Giorgia Meloni “dal governo arriva una decisione rigida ma necessaria, che purtroppo Fratelli d’Italia aveva già previsto come ineluttabile per contenere l’epidemia. L’Italia sta combattendo contro un nemico subdolo che minaccia la vita dei più fragili e il futuro economico di tutti. È il momento del coraggio e dell’orgoglio nazionale. Siamo un grande popolo e supereremo anche questo momento drammatico della storia della nostra patria”.

Coronavirus, tamponi ai senatori a Palazzo Madama

Palazzo Madama corre ai ripari mentre imperversa l’emergenza coronavirus nel Paese. A quanto apprende l’Adnkronos, a partire da ieri è stato consigliato ai senatori a scopo cautelativo di sottoporsi al test del tampone per verificare l’eventuale positività al Covid-19. A tale scopo è stato istituito un presidio medico a cui i parlamentari possono rivolgersi.

“Lo stiamo facendo tutti ed è interesse di tutti farlo”, conferma un parlamentare off the records. Proprio ieri è emerso, per quanto concerne Montecitorio, il primo caso di un deputato positivo al virus, il lodigiano Claudio Pedrazzini del Gruppo Misto. La Camera, dopo essere stata informata, ha individuato il perimetro dei soggetti che possono ritenersi entrati in “contatto stretto” con il parlamentare positivo, vietando ai deputati interessati di partecipare alla seduta odierna.

Autore:

Data:

12 Marzo 2020