“HELL IN THE CAVE”: FINALE DI STAGIONE

Stasera l’ultimo spettacolo che chiude la rassegna “Stille d’Inverno”

1641612000HELL_IN_THE_CAVE__FINALE_DI_STAGIONE.jpg

Dopo i grandi favori di critica e di pubblico, stasera 8 gennaio, cala il sipario sullo spettacolo ambientato nella Caverna della Grave delle Grotte di Castellana (Ba). Hell in the Cave, ovvero l’Inferno dantesco rappresentato a 70 metri di profondità, chiude la rassegna di eventi iniziata il 4 dicembre, Stille d’Inverno. Si tratta di una libera rappresentazione della prima cantica della Divina Commedia ambientata nelle grotte. Spettacolo che unisce danza, voci, suoni e luci, e capace di abbracciare l’intero ambiente naturale della più grande caverna delle Grotte di Castellana come spazio scenico.

cms_24384/foto_1.jpeg

Hell in the Cave nasce da una suggestione e da un grande amore per la lingua e l’opera di Dante, con la regia di Enrico Romita e la drammaturgia di Giusy Frallonardo. Ha debuttato a marzo del 2011 e sino ad oggi sono state messe in scena numerose repliche. In scena, per ogni replica, attori, performer e ballerini regalano al pubblico un’interpretazione emozionante, mentre la potenza evocativa dei versi di Dante si mescola ad uno scenario naturale unico. I canti scelti sono tra i più famosi, con la presenza di personaggi come Lucifero, Minosse, Pier delle Vigne, Ciacco, Paolo e Francesca, il Conte Ugolino, Brunetto Latini, Ulisse e Beatrice.

cms_24384/foto_2.jpg

Il canto primo dell’Inferno di Dante Alighieri funge da proemio all’intero poema, e si svolge prima nella selva e poi sul pendio che conduce al colle. Qui Dante incontra Virgilio, che lo accompagnerà nella visita dell’Inferno, prima tappa della sua purificazione dal peccato. La prenotazione è obbligatoria al numero 339.1176722 (anche WhatsApp) o attraverso un messaggio sui social ufficiali dello spettacolo. Ad un prezzo speciale, inoltre, è possibile acquistare il biglietto che combina la visita completa delle Grotte di Castellana allo spettacolo. Ulteriori informazioni sono disponibili sui canali social e sul sito www.hellinthecave.it.

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos