ATTENTATO TERRORISTICO A BERLINO

Un morto e otto feriti, arrestato il sospettato

1654737202GERMANIA_Licenze_Creative_Commons_-_Copia.jpg

cms_26360/0.jpgLa scure del terrorismo torna a far paura.

Ad essere colpita, questa volta, è stata Berlino, più precisamente il quartiere di Charlottenburg, dove verso le ore 10.30 una Renault Clio si è schiantata sfondando una vetrina della nota catena di cosmetici e profumi “Douglas”.

Poco prima dello schianto, però, l’uomo alla guida del veicolo, identificato in un tedesco di origini armene di 29 anni, avrebbe investito la folla di passanti intenti a fare shopping.

Sceso dall’auto, l’attentatore avrebbe tentato la fuga per poi essere bloccato dalla folla, che lo avrebbe consegnato subito alle forze dell’ordine. Subito sono accorsi sul luogo dell’attentato i vigili del fuoco e diverse ambulanze.

L’accaduto è stato etichettato subito dalle autorità locali come atto terroristico, sebbene siano in corso le indagini per accertare che si sia trattato di “un incidente o di un’azione intenzionale”. Nell’impatto ha perso la vita un’insegnante di 51 anni e otto persone sono rimaste ferite, di cui cinque in pericolo di vita e tre in condizioni critiche.

Thilo Kablitz, portavoce della polizia, ha dichiarato: “Si vuole chiarire se si sia trattato di un atto intenzionale o di un incidente stradale che potrebbe essere avvenuto anche sotto l’influsso di farmaci”.

Fonti locali fanno sapere che tra i feriti ci sarebbero anche bambini iscritti alla scuola dell’Assia.

cms_26360/Foto_1.jpg

Gli abitanti del posto sono sotto shock. Dalle prime dichiarazioni emerge tanta apprensione, perché questo avvenimento rievoca il dolore patito per l’attentato del 2016 durante il periodo natalizio, in cui persero la vita dodici persone.

Antonio Conversano

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos