Afghanistan,ordigno uccide 3 civili

Il paese versa ancora nella violenza e nella disgregazione

Afghanistan,ordigno_uccide_3_civili.jpg

Il quadro designato dai recenti avvenimenti in Afghanistan, conferma che i trascorsi violenti del paese sono tutt’altro che superati, piuttosto è proprio la crescente instabilità a suscitare preoccupazione. Dopo l’ultimo attacco a sfondo minatorio nei confronti della minoranza Sikh, ai danni del loro tempio a Kabul, lo scorso 25 marzo, l’Afghanistan torna in assetto da guerra e si macchia di altro sangue. Sarebbero 3 le vittime, per lo più civili, dell’ordigno esploso nel corso delle prime ore della mattinata di ieri, nella provincia meridionale afghana di Kandahar,precisamente nel distretto di Spin Boldak , al confine con il Pakistan. L’ordigno avrebbe anche causato il ferimento di altri due civili. Seppure le prospettive per l’angusto negoziato tra States e Talebani, in corso dal 2018 in Quatar, siano quelle di un orizzonte pacifico e di una stabilità sostenibile e lungimirante, la realtà che il paese vive ancora oggi è ben lontana da uno scenario del genere. L’esito inevitabile di 18 lunghi anni di guerra infatti non può che essere una radicata disgregazione sociale che influisce anche sulla percezione che un popolo ha della propria identità, fondamentale per costituirsi a nazione. Una compattezza quindi che ancora vacilla, se non dalla prospettiva della repulsione verso gli interventi delle forze esterne, considerate in maniera quasi del tutto univoca dal popolo afghano, come la causa del prolungarsi di un conflitto senza sbocchi. Una situazione socio-economica drammatica, un regime corrotto che vive di narcotraffico e intasca gli aiuti internazionali, tassi di povertà, mortalità infantile e aspettativa di vita tra i peggiori del pianeta, l’assedio dei talebani in gran parte del paese e i funzionare barricati nelle città assediate; è questa la triste situazione in cui versa l’Afghanistan al momento, ed è da qui che bisognerà ripartire, nel tentativo di espiare colpe storiche che hanno condannato irresponsabilmente il futuro di intere generazioni.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App