Al giornalista Attilio Miani la responsabilità dell’ufficio stampa di Rivoluzione Cristiana

Miani: “per vincere questa sfida, avrò bisogno di tutti, di una vera squadra formata da arbitri, ma soprattutto da uomini e donne”

copertina_ufficio_stampa.jpg

Il ringraziamento che mi accingo a porgere non può che essere una lettera aperta e non un discorso che inevitabilmente porterebbe a farmi inoltrare in formali convenevoli e a scivolare sulla sterile retorica. Desidero, qui di seguito, con poche ma sentite parole, ringraziare l’On. Gianfranco Rotondi e l’On. Giampiero Catone per la fiducia accordatami nell’incarico di Responsabile dell’ufficio stampa nazionale di “Rivoluzione Cristiana”, il nuovo movimento politico guidato dall’On. Gianfranco Rotondi, appunto.

cms_2901/FOTO_ATTILIO.jpgUna miriade di pensieri si accavallano nella mia mente, ma quello che sono certo di poter dire è che già da adesso con lo stesso senso di responsabilità e di professionalità che ha contraddistinto il mio predecessore, il dott. Alfredo Tarullo, purtroppo prematuramente scomparso, garantisco che cercherò di onorare, al meglio delle mie possibilità, questo incarico e voglio che sia chiaro che per me rappresenta solo un punto di partenza, uno stimolo, una nuova sfida per far sì che “Rivoluzione Cristiana” possa conquistare tutti i traguardi che merita. E so anche che, per vincere questa sfida, avrò bisogno di tutti, di una vera squadra formata da arbitri, ma soprattutto da uomini e donne. Perché soltanto insieme potremo avere grandi soddisfazioni, condividere momenti positivi e negativi, vedere i nostri sacrifici gratificati dal raggiungimento di obiettivi singoli e comuni, come quello, in un contesto e in un panorama politico di assoluta incertezza, di essere portatori di un’offerta politica nuova, sorretta da una storia che ci caratterizza, da un’esperienza feconda, dai nostri valori cristiani e sociali. Di vedere insomma il nostro movimento "Rivoluzione Cristiana" degno di partecipare alle prossime elezioni, capace così di portare un contributo importante per la realizzazione della riunificazione della Casa dei Moderati, cercando di catturare il consenso, anche di quelli che non vanno più a votare, non avendo più stimoli e non avendo più una fede politica ed un credo. Il mio lavoro ed il mio impegno come responsabile nazionale dell’ufficio stampa di “Rivoluzione Cristiana” si pone in piena continuità con l’egregio lavoro svolto dal mio predecessore, con lo scopo di sviluppare sempre di più la parte fondamentale nella promozione, informazione e crescita del nostro movimento politico.

cms_2901/Lettera_aperta_3.jpgNel segno dell’esortazione che ci viene dal Santo Padre, perché il futuro non sia dominato solo da interessi brutali, dalla grande finanza, dalle lobby di potere, occorre lavorare per una rivoluzione culturale e ideale che blocchi il degrado e restituisca alla politica un ruolo di guida, nel nome e nel segno dei valori cristiani. Ed io, con immenso piacere, assumendo l’incarico di Responsabile dell’ufficio stampa nazionale di “ Rivoluzione Cristiana”, affiancato dai colleghi Carmine Alboretti e Giuliana Barone, spero di offrire un onorevole contributo. Lo stesso con cui, in tutti questi anni, ho affrontato il mio lavoro di direttore di Tv e Radio regionali, di periodici culturali nazionali, di fondatore di sodalizi per la tutela dell’infanzia, delle donne e del territorio con Azzurro Italia e di Direttore di International Web Post, giornale di informazione internazionale che oggi, dopo appena due anni di attività editoriale, festeggia i suoi duemilionicinquecentomila lettori nel mondo.

Avrei potuto sintetizzare questi miei ringraziamenti in poche frasi ed espressioni, è vero. Ma non avrebbero ugualmente reso la profonda gratitudine che l’attestazione di stima avuta per l’incarico che andrò a svolgere merita. Concludo qui, non potendo non augurare a tutti noi, uniti in questa sfida, un buon lavoro.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos