Alexandria Ocasio - Cortez verso la rivoluzione del sistema di mance americano

Alexandria_Ocasio_-_Cortez.jpg

Considerata la più giovane parlamentare donna, eletta al Congresso statunitense, Alexandria Ocasio – Cortez continua a riscuotere particolare successo tra i cittadini americani. La sua ultima iniziativa non è passata inosservata: Ocasio – Cortez è tornata a rivestire il ruolo di cameriera per una sola, speciale, serata di protesta a New York, contro il salario minimo di innumerevoli lavoratori americani. Il suo obiettivo è innalzare la soglia minima a 15 dollari all’ora contro gli attuali 2,13 dollari previsti. Alexandria, infatti, afferma: “Si tratta di una schiavitù a contratto”. Sono solo sette gli Stati che prevedono un’equa retribuzione per questi lavoratori. La giovanissima deputata ha vissuto tale condizione sulla sua stessa pelle: dopo la laurea in Economia e relazioni internazionali all’Università di Boston nel 2011, è stata costretta a tornare a casa, nel Bronx, per supportare sua madre Blanca e il fratello Gabriel, dopo la morte improvvisa del padre, avvenuta durante il suo secondo anni di studi. Si sono così susseguiti una serie di lavori saltuari e mal pagati.

cms_13054/2.jpg

La rivincita di Ocasio - Cortez avviene poi nel 2018 con l’inaspettata elezione al Congresso statunitense, nelle primarie contro Joseph Crowley. L’uomo si è congratulato con Alexandria, dedicandole una canzone di Bruce Springsteen: “Born to run” (Nata per correre). Dal giorno della vittoria, l’eletta non ha smesso di accumulare consensi: i seguaci sui vari social sono aumentati esponenzialmente, si tratta ormai di circa oltre 4 milioni di follower su Twitter e Instagram.

cms_13054/3.jpg

Alexandria si è fatta portatrice di una comunicazione diretta e sincera, che ha conquistato il cuore di tanti. Idee progressiste, le sue: sanità pubblica aperta a tutti, gratuità dell’università pubblica, un iter adeguato che conduca gli immigrati irregolari ad ottenere la cittadinanza. Durante un’intervista per il Late Show, ha ironizzato: “Il presidente è del Qeens […] Non penso che sappia come trattare con una ragazza del Bronx!”.

Alexandria è anche una delle protagoniste del docufilm “Knock down the House” della regista Rachel Lears per Netflix: “I’m running because everyday americans deserve to be represented by everyday americans!”, dichiara fieramente Alexandria nel trailer.

Trailer di “Knock down the House”: https://www.youtube.com/watch?v=_wGZc8ZjFY4.

Elena Indraccolo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App