Ancora l’Inghilterra!

A Rotherham, il primato degli abusi sessuali, molti su minori

Rotherham.jpg

Un resoconto veramente incredibile ha posto sotto la luce del Sole come nella Città di Rotherham (questa Città trovasi nell’Inghilterra settentrionale) si siano consumati su ben 1.400 (Millequattrocento!) minori innumerevoli abusi sessuali, violenze e maltrattamenti incredibili, dal 1997 al 2013.

cms_1099/images.jpg

Questa fantascentifica notizia, che chiamare obrobiosa è di per se ben poca cosa, annovera fra le vittime che hanno subita violenza anche molti bambini e bambine di appena 11 anni, che sono stati abusati e maltrattati sia singolarmente che in gruppo, picchiati, intimiditi, sequestrati e chissà cos’altro!. Secondo questo scottante resoconto, la gran parte degli aggressori approfittatori era di origine pachistana.

cms_1099/abusi-sessuali-minori-230x155.jpg

Questo è quanto afferma la professoressa Alexis Jay, che ha redatto la relazione per le autorità locali, sempre in questa relazione, la professoressa ha anche riscontrato pesanti e chiare responsabilità sia della polizia locale che degli assistenti sociali che non sono riusciti a fermare, o non hanno voluto fortemente fermare, i maltrattamenti e gli abusi di cui sopra.

cms_1099/310x0_1409146194060_Britain_Sex_Abuse_rain__1_.jpg

Il leader del Municipio, il laburista Roger Stone, dopo questa aberrante notizia, ha così deciso di dare le sue immediate ed irrevocabili dimissioni. «Mi prendo la completa responsabilità per i fallimenti storici che sono descritti così chiaramente», ha dichiarato il leader del municipio, dopo aver attentamente letto il resoconto della Professoressa Alexis. Vi è inoltre da ricordare che nel 2010, ben cinque abitanti della Città di Rotherham, erano finiti in carcere per reati sessuali contro alcune ragazze. Ma quanto accaduto non ha fermato gli abusi sessuali che sono andati comunque sempre avanti perché le autorità preposte non hanno saputo come reagire oppure hanno semplicemente fatto cadere ogni cosa nel più totale disinteresse.

Francesco Mavelli

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos