BAGNAIA FA FELICE L’ITALIA!

La Ducati vince a Misano davanti alla Yamaha di Quartararo; grande terzo posto di Bastianini del Team Costruttori Ducati

1632062115copertina.jpg

Dopo Aragon, Francesco Bagnaia sale sul gradino più alto del podio (il sesto stagionale) anche a Misano Adriatico nel GP di San Marino e Riviera di Rimini. Il pilota torinese della Ducati, partito in pole position, ha tenuto la testa della corsa senza alcun timore fino a quando, a sei giri dal termine, gli pneumatici della Yamaha del leader della classifica piloti, Fabio Quartararo, hanno mostrato di essere più performanti della Ducati nelle staccate. Bagnaia, sul finire di gara, ha sfoderato la sua classe e i nervi saldi, chiudendo tutte le traiettorie all’inseguitore: “negli ultimi due giri ho tenuto testa a Quartararo, avevo paura mi potesse attaccare al Carro ma mi sono aggrappato a tutto”.

cms_23214/foto_1.jpg

Grazie alla vittoria di oggi, il distacco di Bagnaia è di 48 punti rispetto a un Quartararo che in vista degli ultimi 4 gp, da segno di non mollare: “il ritmo di Pecco era inarrivabile, è stato fantastico, però io preso punti molto preziosi per il campionato, ho ancora buon vantaggio per il titolo”. E sul podio alla fine è salito anche l’italiano Enea Bastianini (Team Costruttori Ducati) che conquista il primo podio della carriera in MotoGP dopo essere partito in 12ma posizione: “quando ho superato Miller ho solo pensato a spingere al massimo, era impossibile stare con Pecco e Quartararo davanti. Questo terzo podio a Misano per me è già magico così”. Prossimo appuntamento domenica 3 ottobre in Texas con il GP delle Americhe.

cms_23214/foto_2.jpg

LA CORSA - Pecco Bagnaia scatterà dalla pole position per la terza volta in stagione. Al suo fianco il compagno di scuderia Jack Miller e il leader del mondiale Fabio Quartararo. Altre due Ducati in seconda fila con Martin e Zarco insieme alla Honda di Pol Espargaro. Buon pomeriggio da Misano Adriatico e benvenuti alla diretta scritta del GP di San Marino e della Riviera di Rimini della classe MotoGP. Buona la partenza delle Ducati, Quartararo prova a infilarsi tra Miller e Bagnaia, ma l’australiano riesce a controllare; insidioso Marquez nel cercare di agganciare la ruota del leader della classifica piloti. Al 3° giro Martin (Ducati) scivola durante il botta e risposta con Quartararo. All’8° giro, Miller e Quartararo vanno lunghissimi in curva, distanziandosi ulteriormente dalla testa della corsa. Al 13° giro, Quartararo ha più trazione rispetto a Miller e gli toglie la seconda posizione. Nel frattempo arriva il ritiro di Jorge Martin (Pramac – Ducati). Ottima la prova di Bastianini che a 11 giri dal termine fa registrare il più veloce. Problemi con i pneumatici di Bagnaia; il pilota italiano sta concedendo terreno a Quartararo, mentre mancano 10 giri al termine. Finisce la corsa anche di Rins.

cms_23214/foto_3.jpg

A 6 dal termine, Bagnaia guida in testa davanti a Quartarato e a Bastianini (Team costruttori Ducati). Mancano 5 giri e il pilota della Yamaha si avvicina sempre più a Bagnaia. LA gara entra nel vivo a due giri dalla fine. Bagnaia sta cercando di chiudere le traiettorie a Quartararo che gli si è avvicinato agli scarichi. Ultimo giro, Bagnaia tiene e stacca la Yamaha sul rettilineo, ma la partita si gioca nelle curve. Capolavoro della Ducati con Bagnaia che bissa il successo di domenica scorsa, anticipando Quartararo e Bastinini sulla linea del traguardo. Questo l’ordine di arrivo: Bagnaia (Ducati), Quartararo (Yamaha), Bastianini (Team Costruttori Ducati), M. Marquez (Honda), Miller (Ducati), Mir (Estrella Galicia), P. Espargarò (Repsol Honda), A. Espargarò (Aprilia Racing Team), Binder (Ktm) e Nakagami (LCR Honda). La classifica vede sempre Quartarato in prima posizione con 234 punti, segue Bagnaia 186 pt, Mir 167, Zarco 141, Miller 140 e Binder 124.

Umberto De Giosa

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos