BAMBINA CINESE DI 11 ANNI UCCISA DAL PADRE PER AVER COPIATO UN COMPITO IN CLASSE

Bambini_scuola_cina.jpg

Il maltrattamento di minori si fa sempre più grave in Cina arrivando a quest’ultimo caso: l’undicenne Pechinese picchiata a morte dal padre per aver copiato un compito dalla sua compagna di banco.

Prima inginocchiata e poi dopo alcune percosse anche strangolata, la piccola, viene portata in ospedale quando ormai non v’era più nulla da fare; i dottori hanno dichiarato la sua morte l’indomani.

I medici di Hangzhou hanno ritrovato alcuni lividi e ferite sul collo e la schiena della bambina oltre agli evidenti segni di strangolamento durato circa 5 minuti. Questo è l’ultimo caso di una lunga serie

il sistema scolastico estremamente selettivo cinese impone a i genitori cinesi una severa disciplina sui figli. Sono numerosi i casi di suicidi giovanili nel Paese per le lancinanti pressioni legate al sistema educativo.

Chiara Antonucci

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App