BARI-TERNANA: UNA SFIDA TRA GRANDI!

Cresce l’attesa fra i tifosi,ma la gara si giocherà in un freddo "San Nicola"

BARI_14_11_2020.jpg

Accantonata la splendida vittoria di Potenza, il Bari è ormai concentrato sul big match di domani contro la Ternana. Una gara che, purtroppo, promette spettacolo solo in campo poiché gli spalti del “San Nicola resteranno, ancora una volta, tristemente silenti per le norme anti Covid.

Resta, ad ogni modo, la gara più attesa dell’undicesima giornata, una sfida che vede contro le due squadre probabilmente più accreditate del torneo per la vittoria finale. Due squadre costruite per vincere, ma con due storie diverse. Il Bari ha praticamente rivoluzionato la squadra dalle fondamenta, cambiando direttore sportivo, allenatore e mezza squadra, mentre la società umbra - dopo aver consegnato la squadra al tecnico Lucarelli - ha soltanto ritoccato la rosa con l’innesto, in particolare, dell’estroso trequartista Falletti. Sta di fatto che le due squadre occupano, come da previsione, i primi due posti in classifica (peraltro virtuale per via delle tante partite ancora da recuperare).

Premesso ciò, si ha la netta sensazione che la promozione diretta sia un discorso soprattutto fra Bari e Ternana, almeno per quanto visto fino ad ora. Anche se si è appena all’undicesima giornata, infatti, queste due squadre hanno dimostrato di avere una rosa importante e più lunga delle altre dirette concorrenti. Basti pensare come il Bari abbia vinto in scioltezza, mercoledì, a Potenza con le seconde linee (anche se hanno dimostrato di non essere tali sul campo) lasciando riposare diversi titolari. Un po’ come ha fatto anche la Ternana che ha conquistato i tre punti senza schierare la migliore formazione. Ma non inganni la prova poco esaltante della Ternana contro il Francavilla perché la squadra di Lucarelli gode di un ottimo stato di salute e viene da sei vittorie consecutive.

cms_19963/2_Auteri_Ssc_bari_ok.jpg

Quest’ultima, tra l’altro, ha conquistato 24 punti in totale, di cui 7 vittorie e 3 pareggi, mentre la squadra di Auteri – che ha giocato una partita in meno - ha totalizzato 20 punti, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi ed una sconfitta. È evidente, dunque, che si parla di squadre in ottima salute.

Il Bari, però, a differenza della Ternana, viene da una prestazione esaltante soprattutto per la personalità con cui ha giocato (e non solo per il punteggio). Nonostante il netto vantaggio, infatti, la squadra biancorossa ha continuato a macinare gioco come se si fosse ancora sullo 0-0. Probabilmente, nonostante l’ampio turnover, è stata la miglior partita del Bari dall’inizio del campionato. E avere una rosa ampia su cui poter contare è sicuramente un punto di forza per una squadra che ambisce alla promozione diretta.

La parola, dunque, ora spetta al campo. Ma non sarà una partita decisiva perché mancano ancora troppe giornate. Premesso ciò, un risultato positivo dell’una o dell’altra squadra potrebbe indirizzare il campionato a proprio vantaggio.

(Foto di sscalciobari.it e Rino Lorusso – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos