BERLINO - FUORI DALLA GERMANIA IL CAPO DELLA CIA A BERLINO

grave-la-vicenda-spia-servizio-segreto-germania-forniva-info-a-usa-1024x653.jpg

"Dal mio punto di vista, spiare gli alleati è uno spreco di energia. Abbiamo così tanti problemi: dovremmo concentrarci sulle cose importanti", quanto ha dichiarato la cancelliera Angela Merkel, a seguito dell’allontanamento del funzionario capo dell’intelligence statunitense in servizio presso l’ambasciata di Berlino, in relazione all’indagine sulla presunta attività di spionaggio degli Usa. La Germania oggi, dopo le rivelazioni fatte nel 2013 dall’ex collaboratore dei servizi segreti americani, Edward Snowden, sull’ampia rete di sorveglianza Usa in Germania, che sarebbe arrivata anche a intercettare la Merkel, ribadisce, con più attenzione, che è terminato, da un bel po’, il clima di una “guerra fredda”, siamo nel XXI e le minacce sono di altra e più nutrita natura. Dal fronte USA, la portavoce Caitlin Hayden si è limitata a una semplice e diplomatica dichiarazione:"le nostre relazioni in fatto di sicurezza e intelligence con la Germania sono importanti e garantiscono la sicurezza di tedeschi e americani".

Chiara Antonucci

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App