CAPO LABORATORIO WUHAN."IN ARRIVO NUOVE VARIANTI" - VARIANTE DELTA,SINTOMI DIVERSI DA VIRUS ORIGINALE.

In Italia ulteriori 5.735 nuovi contagi e altri 11 morti - I dati dalle Regioni - Aifa: nuove regole per uso monoclonali in base a varianti

9_8_2021.jpg

cms_22776/covid_nel_mondo.jpg

cms_22776/VARIANTE_COVID.jpgCovid, capo laboratorio Wuhan: "In arrivo nuove varianti"

Il virus del Covid continuerà a mutare e il mondo dovrà prepararsi a conviverci. E’ quanto ha affermato la virologa Shi Zhengli, a capo dell’Istituto di virologia di Wuhan, al South China Morning, esortando le persone a continuare a vaccinarsi. "Poiché il numero di casi infetti è diventato troppo grande, questo ha permesso al nuovo coronavirus di avere maggiori opportunità di mutare e nuove varianti continueranno ad emergere", ha affermato la scienziata, soprannominato ’la donna pipistrello’ cinese.

La variante Delta è diventata rapidamente il ceppo dominante e sta guidando un’impennata dei casi in tutto il mondo. Rilevata per la prima volta in India, è apparso in almeno 98 paesi e regioni e continua a mutare ed evolversi, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità. Ma gli scienziati stanno anche monitorando la variante lambda, che sta diventando un ceppo importante in Sud America.

"Non dovremmo farci prendere dal panico, ma dobbiamo prepararci a coesistere con il virus a lungo termine", ha detto Shi, sottolineando che la Cina è ora sotto pressione per controllare l’epidemia, ma l’isolamento fisico è ancora efficace nel frenare la trasmissione. “Prevenire gli assembramenti, praticare il distanziamento sociale, indossare mascherine e lavarsi spesso le mani”.

cms_22776/MONDO_VARIANTE-DELTA.jpgVariante Delta, sintomi diversi da virus originale. "Fare sempre il test"

La variante delta del Covid-19 può avere sintomi più lievi e in genere non associati al virus che alcuni potrebbero scambiare per un’allergia o un’altra malattia comune. Lo ribadisce l’ufficiale sanitario dello stato della Louisiana Joe Kanter, sottolineando tuttavia che la mutazione del virus mantiene comunque i suoi soliti sintomi come tosse, febbre e mancanza di respiro.

Kanter sta visitando molti pazienti che presentano sintomi che sembrano essere malattie comuni, come congestione sinusale, naso che cola e mal di gola. "Sintomi relativamente lievi che possono facilmente confondere, ma che potrebbero essere segni che i pazienti hanno la variante Delta", ha detto ad Audac. “Se si ha qualche sintomo, non importa quanto lieve, anche se è un mal di gola, naso che cola o congestione sinusale, è meglio andare a fare un test e limitare i contatti con altre persone fino al risultato”, ha aggiunto.

Come riportato in precedenza da Changing America , secondo i ricercatori dello ZOE COVID Symptom Study, anche starnutire eccessivamente può essere un sintomo della variante Delta. "I nostri dati mostrano che le persone che sono state vaccinate e poi risultate positive avevano maggiori probabilità di riferire di starnuti come sintomo rispetto a quelle senza vaccino", hanno scritto i ricercatori.

Changing America rileva inoltre che i vaccini Pfizer e Moderna sono efficaci per circa il 95% contro il Covid sintomatico; Johnson & Johnson è intorno al 66%.

cms_22776/4.jpg

cms_22776/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 5.735 nuovi contagi e altri 11 morti

Sono 5.735 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia, secondo i dati, regione per regione, del bollettino della Protezione Civile.

Ieri sono stati registrati altri 11 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 203.511 tamponi con un tasso positività che sale al 2,8%. Sono 299 (+11) i pazienti in terapia intensiva, con 24 ingressi in 24 ore. Sono 4.155.931 (+1.991) i guariti e 112.266 gli attualmente positivi nel nostro Paese.

cms_22776/italia.jpg

I dati dalle Regioni

LOMBARDIA - Sono 637 i nuovi contagi da coronavirus. Si registra 1 morto.

PUGLIA - Sono 208 i nuovi contagi da coronavirus.Non sono stati registrati decessi.

LIGURIA - Sono 135 i contagi da coronavirus. Registrato 1 morto.

TOSCANA - Sono 665 i nuovi contagi da coronavirus. Il tasso dei nuovi positivi è 4,57% (10,9% sulle prime diagnosi).

FRIULI VENEZIA GIULIA - Sono 48 i nuovi contagi da coronavirus.Nessun morto.

LAZIO - Sono 554 i nuovi contagi da coronavirus. Nella tabella si fa riferimento a 1 morto nelle ultime 24 ore e altri 2 dei giorni precedenti, ma registrati solo ieri.

SARDEGNA - Sono 303 i nuovi contagi da coronavirus. Da tabella risulta 1 morto.

EMILIA ROMAGNA - Sono 661 i nuovi contagi da coronavirus. Nessun morto.

CAMPANIA - Sono 369 i nuovi contagi da coronavirus. Nessun morto.

SICILIA - Sono 822 i nuovi contagi da coronavirus. Nella tabella si fa riferimento ad altri 3 morti.

VENETO - Sono 587 i nuovi contagi da coronavirus. Nessun morto.

LIGURIA - Sono 135 i contagi da coronavirus. Ieri, registrato 1 morto.

ABRUZZO - Sono 120 i nuovi contagi da coronavirus. Nessun morto.

cms_22776/CORONAVIRUS-_NOTIZIE_E_PROVVEDIMENTI.jpg

cms_22776/AIFA-LOGO-1280x720.jpgCovid, Aifa: nuove regole per uso monoclonali in base a varianti

Cambiano le modalità d’uso degli anticorpi monoclonali anti-Covid. Lo annuncia l’Agenzia italiana del farmaco Aifa, informando di avere dato "parere positivo all’utilizzo dell’anticorpo sotrovimab, che ha dimostrato un favorevole rapporto beneficio/rischio anche nei confronti delle principali varianti circolanti di Sars-CoV-2". Inoltre - in base ai risultati dello studio internazionale Recovery, che ha mostrato "un beneficio in termini di mortalità e riduzione del rischio di progressione di malattia del trattamento con casirivimab e imdevimab nei pazienti adulti ospedalizzati per Covid-19, anche in ossigenoterapia convenzionale (non ad alti flussi e non in ventilazione meccanica) e con sierologia negativa per gli anticorpi IgG anti-Spike di Sars-CoV-2" - l’ente regolatorio nazionale ha deciso di "estendere il possibile utilizzo della combinazione casirivimab/imdevimab in questa sottopopolazione".

"In considerazione dello scenario epidemiologico di prevalenza delle varianti di Sars-CoV-2, rapidamente mutato nelle ultime settimane", l’Aifa avverte che "gli anticorpi monoclonali anti Sars-CoV-2 attualmente disponibili, pur presentando indicazioni d’uso sovrapponibili, si differenziano tra di loro, sulla base di recenti evidenze di letteratura, per capacità di neutralizzare le diverse varianti circolanti". In particolare, "tutti gli anticorpi anti Sars-CoV-2 disponibili in Italia (bamlanivamb/etesevimab, casirivimab/imdevimab e sotrovimab) mantengono una adeguata attività antivirale nei confronti delle varianti Alfa (lignaggio B.1.1.7) e Delta (lignaggio B.1.617.2), mentre l’attività neutralizzante della combinazione bamlanivamb/etesevimab, differentemente dagli altri anticorpi monoclonali disponibili (casirivimab/imdevimab e sotrovimab), è fortemente inibita nei confronti delle varianti Beta (B.1.351) e Gamma (P.1)".

"Pertanto, nelle aree geografiche in cui è presente una circolazione delle varianti Beta e Gamma", l’agenzia suggerisce di "utilizzare gli anticorpi monoclonali casirivimab/imdevimab e sotrovimab, efficaci contro tutte le varianti, oppure far precedere l’inizio della terapia dalla genotipizzazione/sequenziamento".

Anche per l’approvazione di sotrovimab, puntualizza l’Aifa, "è fatto ricorso alla procedura di autorizzazione alla temporanea distribuzione con decreto del ministro della Salute, e questo anticorpo si aggiunge pertanto agli altri già disponibili (bamlanivamb/etesevimab e casirivimab/imdevimab).

Le determinazioni sul via libera a sotrovimab e sull’estensione d’uso di casirivimab/imdevimab "saranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 6 agosto 2021 - conclude l’agenzia - e saranno efficaci dal giorno successivo alla pubblicazione".

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos