CINA, IL COVID FA MENO PAURA?

Il governo ha deciso di adottare una linea più flessibile

CINA,_IL_COVID_FA_MENO_PAURA.jpg

cms_28580/0.jpgPer la prima volta dall’inizio della pandemia da Covid-19, la Cina allenta le misure restrittive che avevano bloccato la crescita economica dell’ultimo anno.

Questa manovra, come anticipato da Stephen Innes di Spi Asset Management, darà respiro ai mercati azionari e permetterà allo Stato di aumentare la sua crescita nel 2023, attirando sempre più investitori stranieri.

La nuova politica di governo gioverà alle attività commerciali, che potranno riaprire senza alcuna limitazione di capienza; anche i vincoli che impongono di sottoporsi ai test molecolari saranno meno rigidi.

Città come Pechino e Shanghai torneranno a respirare la normalità e i propri abitanti potranno visitare i vari store anche nel fine settimana, usufruendo dei servizi di trasporto pubblico senza alcuna restrizione.

Immediatamente i mercati hanno reagito con una risposta positiva: la borsa di Hong Kong ha fatto registrare un +3% e nelle contrattazioni della mattinata l’indice Hang Seng ha ottenuto un +3,58%, lo Shanghai Composite Index un +1,35% e lo Shenzhen Composite Index ha registrato un +0,85%.

cms_28580/foto_1.jpg

Dopo mesi di restrizioni, anche la città di Shanghai ritorna alla normalità dopo che l’obbligo di effettuare il tampone è stato abrogato.

Da oggi si può accedere tranquillamente nei luoghi pubblici, nei parchi, nei musei e nelle aree ludiche.

Questo grandissimo risultato, però, è stato raggiunto dopo una accesa manifestazione da parte della popolazione che, stanca delle restrizioni, è scesa in piazza a protestare e a invocare il ritorno alla normalità.

Il presidente cinese ha dichiarato che il Covid è sotto controllo e le varianti che ne derivano non fanno più paura, in quanto si hanno a disposizione i mezzi per debellarle.

cms_28580/foto_2.jpg

È di pochi giorni fa l’incontro tra Xi Jinpijg e il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, che a Pechino hanno discusso delle azioni da intraprendere per consolidare la partnership tra l’Unione Europea e la Cina, finalizzata anche alla prevenzione di future possibili pandemie.

Antonio Conversano

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram