CLIMA: IL NUOVO PIANO ‘MARSHALL’ EUROPEO

Fiducia della Von der Leyen

CLIMA__IL_NUOVO_PIANO_MARSHALL_EUROPEO.jpg

Il tema ambientale riscalda i cuori di molti e riempie i media di buoni propositi. Tanti, però, gli slogan utilizzati per far percepire una transizione ecologica che in realtà non si concretizza ancora. Il nuovo piano ‘Marshall’ europeo per il clima, può essere una concreta speranza per il vecchio continente, ma senza le politiche giuste tutto può essere vanificato. I soldi ci sono e tanti: 500 miliardi di euro simboleggiano l’impegno per un futuro radioso. Se da una parte si genera speranza, dall’altra, tuttavia, ci si scontra con la realtà quotidiana. In Italia ad esempio, i reati ambientali (stando alla nuova riforma Cartabia) rischiano di scomparire del tutto. E’ come se avessimo dimenticato i disastri ambientali perpetrati da nord a sud.

cms_22704/fot_1.jpg

Proprio questa ipocrisia di fondo lascia presagire l’ennesima fregatura. Non bastano le dichiarazioni di Draghi, il problema italiano è sempre stato quello di non progettare. Una mancanza di lungimiranza che ci è costata cara, perché i fondi ci sono sempre stati ma non sono mai stati utilizzati. Pertanto, dietro alla parola "green" occorre rafforzare il concetto di coerenza. Aldilà della situazione italiana, la svolta di questo nuovo piano segna l’inizio di una nuova era a livello tecnologico, nonostante il ritardo abissale con il continente asiatico.

cms_22704/foto_2.jpg

Le parole della presidente della Commissione europea infondono fiducia: "Oltre 500 miliardi di euro saranno destinati a progetti verdi e digitali. A questo importo vanno poi aggiunti investimenti nazionali e privati". Nulla da dire, semplicemente la direzione europea sembra essere quella giusta, ma (come già menzionato) occorre assolutamente una progettazione seria e congiunta. "Un nuovo piano Marshall che farà sorgere nuovi mercati e spalancherà gigantesche opportunità economiche", aggiunge la Von der Leyen. Tutti vogliamo essere fiduciosi, ma dato i trascorsi permetteteci di dubitare. Speriamo vivamente che l’Europa possa rivivere una ‘verde’ primavera.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos