COVID,OMS:"A RITMO ATTUALE 300MLN DI CASI A INIZIO 2022"

In Italia ulteriori 6.968 contagi e altri 31 morti - I dati dalle Regioni - Vaccino covid, dal 16 agosto senza prenotazione a 12-18enni - Green pass obbligatorio e documenti: sanzioni e regole sui controlli

12_8_2021.jpg

cms_22809/COVID__MONDO.jpg

cms_22809/1.jpgCovid, Oms: a ritmo attuale 300 milioni di casi a inizio 2022

"Se arriveremo a 300 milioni di casi di Covid, e quanto velocemente ci arriveremo, dipende da tutti noi. Al ritmo attuale, potremmo superare i 300 milioni di casi all’inizio del prossimo anno. Ma possiamo cambiare (il ritmo). In questo siamo tutti insieme, ma il mondo non si comporta come se lo fosse". Lo ha detto il direttore dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in una conferenza stampa a Ginevra, durante la quale ha ricordato "la scorsa settimana sono stati registrati 200 milioni casi, appena sei mesi dopo che il mondo ne aveva registrati 100 milioni. E noi sappiamo che il numero reale dei casi è molto più alto".

cms_22809/4.jpg

cms_22809/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 6.968 contagi e altri 31 morti

Sono 6.968 i nuovi contagi di coronavirus in Italia, secondo i dati - regione per regione - del bollettino della Protezione Civile.

Ieri sono stati registrati altri 31 morti che portano a 128.304 il totale dei decessi dall’inizio dell’emergenza legata al covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 230.039 tamponi, il tasso di positività è al 3,02%. Ricoverate con sintomi 2.948 persone (+68), 337 in terapia intensiva (+15) con 40 ingressi del giorno. Sono 4.450 i guariti, 4.166.095 da inizio pandemia.

cms_22809/italia.jpg

I dati dalle Regioni

CAMPANIA - Sono 552 i contagi da coronavirus. Si segnalano 4 morti nelle ultime di cui 3 in precedenza ma sono stati registrati ieri.

LAZIO - Sono 645 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 3 morti.

LOMBARDIA - Sono 768 i nuovi contagi da coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono morte 2 persone, per un totale di 33.845 decessi da inizio pandemia.

PIEMONTE - Sono 367 i nuovi contagi contagi da coronavirus. Si registrano altri 2 morti.

LIGURIA - Sono 191 i nuovi contagi da coronavirus. Si registra 1 decesso.

EMILIA ROMAGNA - Sono 454 i nuovi contagi da coronavirus. Si sono registrati 2nuovi decessi.

TOSCANA - Sono 774 i nuovi contagi da coronavirus. Il tasso dei nuovi positivi è 4,92% (11,4% sulle prime diagnosi).

PUGLIA - Sono 306 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 2 morti nelle ultime 24 ore, per un totale di 6.677 decessi nella regione dall’inizio della pandemia.

ABRUZZO - Sono 141 i nuovi contagi da coronavirus. Si registra 1 morto nelle ultime 24 ore, per un totale di 2.516 decessi dall’inizio della pandemia.

SARDEGNA - Sono 380 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 2 morti nelle ultime 24 ore.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Sono 155 i nuovi contagi da coronavirus. Non si registrano morti nelle ultime 24 ore.

SICILIA - Sono 868 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 9 morti nelle ultime 24 ore.

cms_22809/CORONAVIRUS-_NOTIZIE_E_PROVVEDIMENTI.jpg

cms_22809/Gen.jpgVaccino covid, dal 16 agosto senza prenotazione a 12-18enni

Vaccino covid e corsie preferenziali per i più giovani. Come già annunciato nei giorni scorsi, dalla seconda metà di agosto la fascia 12-18 anni potrà vaccinarsi anche senza prenotazione. E’ quanto scrive il commissario straordinario all’emergenza coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, nella lettera inviata alle Regioni e alle Province Autonome. ’’Per dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani, ovvero della popolazione nella fascia di età 12-18 anni, in previsione della riapertura delle scuole e anche dell’avvio della prossima stagione sportiva’’, dal prossimo 16 agosto si predispongano corsie preferenziali per ’’l’ammissione alle somministrazioni’’ dei vaccini anti-covid dei giovani ’’anche senza preventiva prenotazione’’.

Nella lettera il commissario sottolinea che questa indicazione, ’’considerata anche l’esigenza rappresentata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo sport, avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire un maggior benessere psicofisico per i più giovani’’.

cms_22809/Green_pass_Italia.jpgGreen pass obbligatorio e documenti: sanzioni e regole sui controlli

Nuovi chiarimenti sul Green pass obbligatorio: regole, controlli, sanzioni.

Con una circolare il Viminale ha chiarito alcuni aspetti sull’uso della certificazione verde nei luoghi in cui è obbligatorio averla.

Il controllo del Green pass è obbligatorio da parte dei gestori di attività come ristoranti e bar, mentre la verifica del documento d’identità è necessaria se c’è incongruenza con i dati della certificazione, viene spiegato.

La circolare del Viminale

La verifica dell’identità della persona "ha natura discrezionale ed è rivolta a garantire il legittimo possesso della certificazione medesima. Tale verifica si renderà comunque necessaria nei casi di abuso o elusione delle norme, come, ad esempio, quando appaia manifesta l’incongruenza con i dati anagrafici contenuti nella certificazione".

La verifica, spiega ancora il Viminale, "dovrà in ogni caso essere svolta con modalità che tutelino anche la riservatezza della persona nei confronti di terzi". Il Viminale precisa poi che "l’avventore è tenuto all’esibizione del documento di identità, ancorché il verificatore richiedente non rientri nella categoria dei pubblici ufficiali".

Il documento d’identità

cms_22809/green_pass_controlli_fg.jpg’’Riguardo al possesso delle certificazioni verdi e al loro utilizzo occorre precisare che le vigenti disposizioni individuano due diverse successive fasi. La prima consiste nella verifica del possesso della certificazione verde da parte dei soggetti che intendono accedere alle attività per le quali essa prescritta. Tale prima verifica ricorre in ogni caso e proprio in ragione di ciò è configurata’’ come ’’un vero e proprio obbligo a carico dei soggetti ad essa deputati", precisa la circolare del Viminale firmata dal capo di Gabinetto Bruno Frattasi. ’’La seconda fase’’, viene spiegato nel testo, ’’consiste nella dimostrazione da parte del soggetto intestatario della certificazione verde della propria identità personale mediante l’esibizione di un documento d’identità’’. ’’Si tratta - precisa il Viminale - di un’ulteriore verifica allo scopo di contrastare i casi di abuso o di elusione delle disposizioni. Diversamente dalla prima’’, questa verifica ’’non ricorre indefettibilmente’’ come dimostra ’’la locuzione ’a richiesta dei verificatori’’’.

Sanzioni

Nel caso in cui il Green pass fosse contraffatto oppure venisse accertata "la non corrispondenza fra il possessore della certificazione verde e l’intestatario della medesima", si sottolinea nella circolare la sanzione si applica solo all’avventore, "laddove non siano riscontrabili palesi responsabilità a carico dell’esercente". Le sanzioni vanno dai 400 ai 1000 euro, sia per i clienti che per i gestori (nel caso ci fosse una responsabilità). E chi possiede un locale e viola l’obbligo di controllo per almeno tre volte in tre giorni diversi, potrebbe andare incontro alla chiusura, da 1 a 10 giorni, dell’attività imprenditoriale.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos