Chi è il mentalista

Un mago, un genio o un imbroglione?

il_mentalista.jpg

Per molta gente, la magia è un’arte minore, una scienza a cui dedicare al massimo stupore e qualche sorrisino. Ma i mentalisti chi sono a quale categoria appartengono, sono maghi, hanno veri poteri paranormali o solo illusionisti imbroglioni? Su Wikipedia il mentalismo è spiegato in due modi. Da una parte viene data una spiegazione psicologica ai comportamenti e atteggiamenti dell’essere umano attraverso l’osservazione di dettagli che molto spesso sfuggono all’occhio non allenato. Dall’altra parte i mentalisti grazie ad alcune tecniche dimostrano al pubblico di avere doti di telepatia, chiaroveggenza, divinazione e molto altro. Inoltre grazie allo sviluppo delle proprie abilità mentali, riescono a sviluppare una memoria sorprendente, un calcolo mentale rapidissimo, un livello di percezione della realtà straordinario e un controllo mentale impressionante.

cms_4082/foto_2.jpg

Una delle tecniche è il cold reading (lettura a freddo) è l’applicazione sistematica della lettura dei segnali corporei e di comportamento. Questa tecnica viene applicata oltre che per spettacolo e intrattenimento anche in altri ambiti: investigativo per indagini di polizia, di marketing per campagne pubblicitarie e manageriale per trattative d’affari. Pensate che bello sarebbe se nella vita di tutti i giorni riuscissimo ad applicare queste tecniche ad un colloquio di lavoro, ad un esame universitario o per smascherare un tradimento, un complotto o una bugia, sarebbe meraviglioso.

cms_4082/foto_3.jpeg

Il fascino e l’interesse che desta questo argomento lo si evince dallo strepitoso successo che ha avuto in tutto il mondo la serie televisiva, un poliziesco-noir "The Mentalist" che racconta la storia vera di Patrick Jane un famoso mentalista americano. Patrick Jane interpretato dall’attore americano Simon Baker, lavora da adolescente con il padre nel circo ed è li che impara il mestiere del sensitivo e dell’illusionista. A parte il rapporto difficile con il padre è proprio al circo che conosce l’amore della sua vita Angela.

cms_4082/foto_4_.jpg

Partecipa a diverse trasmissioni televisive riscuotendo popolarità e fama. Un giorno durante una puntata, deride il serial killer latitante Red John, che per vendicarsi uccide la moglie Angela e la figlia. E’ lui a scoprire il cadavere, la scena è raccapricciante, Patrick ha un crollo psicologico emotivo, che lo porta a passare sei mesi in una clinica psichiatrica. Ma il desiderio di vendicare la sua famiglia è così forte che guarisce ed entra al CBI (California Bureau of Investigation). Lavora a tutti i casi legati a Red John. Il suo obiettivo è stanare John per ucciderlo, ma grazie all’aiuto della sua assistente, lo convince con la forza dell’amore a seguire le regole e ad assicurare il killer alla giustizia. Grazie al mentalismo Patrick Jane ha aiutato la polizia a risolvere tantissimi casi e a salvare tante vite.

cms_4082/foto_5.jpgNella serie televisiva Patrick spiega come riesce ad intuire aspetti nascosti della personalità solo osservando piccoli dettagli, come le mani, i movimenti degli occhi, la mimica facciale o arredamento e soprammobili che si tengono in casa. Osservando i dettagli si possono individuare caratteristiche fondamentali ad esempio: Come una persona vuole apparire; la scelta di vestiti e accessori è quello che vogliamo proiettare di noi agli altri. Questa semplice realtà se osservata, ci permetterà di instaurare relazioni migliori, considerando le persone come vogliono essere considerate. Come una persona realmente è; questi sono dettagli nascosti, che sfuggono al controllo della persona stessa. Osservare il rapporto con il mondo esterno, come si tratta l’animale domestico, queste informazioni sono più utili e più affidabili dell’apparenza. Individuare i pattern comportamentali (modelli di comportamento); come ci si comporta in casa, al lavoro, quali sono i valori, tutte cose importanti che i nostri occhi devono saper individuare per poi agire di conseguenza. Usare bugie e affermazioni scomode; questa tecnica serve per valutare le reazioni e molto spesso è fondamentale perchè serve a rivelare cosa è successo davvero.

cms_4082/foto_6.jpgNon tutti i mentalisti impiegano queste capacità per risolvere i grandi problemi dell’umanità; in fondo il mentalismo come la magia sono le facce della stessa medaglia, sono anche spettacolo e intrattenimento e ogni forma di spettacolo deve avere due grossi limiti che sono il buon gusto e la condotta o etica. Anche lo spettacolo in fondo lascia il tempo che trova. Pablo Picasso disse: "Ogni forma di spettacolo è una bugia". Purtroppo,quando si inizia a giocare con i sentimenti degli spettatori, con affermazioni pseudo consolatorie o facendo leva e spettacolarizzando problemi, sofferenze e debolezze, li si oltrepassa il limite del buon gusto e dell’etica.

cms_4082/foto_7.jpgRicordo Giucas Casella che ostentava e spettacolarizzava poteri che non aveva; fu denunciato dall’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) per la sua performance della gallina ipnotizzata, infilava il pollice nel sedere della gallina, che si terrorizzava e rimaneva immobile, oppure premeva il collo dell’animale comprimendo la carotide, questa compressione riduceva il flusso sanguigno al cervello e la gallina appariva in catalessi, tecniche violente e molto rischiose, per non parlare di quello che faceva al pubblico. Quindi bisogna saper distinguere la professionalità dalla cialtroneria anche nello spettacolo " non è oro tutto quello che luccica"

Tina Camardelli

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App