DAVID HERBERT LAWRENCE

DAVID_HERBERT_LAWRENCE__NR_13_I_SEGRETI_DELLA_PAROLE.jpg

“E improvvisamente ecco Cagliari: una città nuda che si alza ripida, dorata, accatastata nuda verso il cielo dalla pianura all’inizio della profonda baia senza forme. È strana e piuttosto sorprendente, per nulla somigliante all’Italia. La città si ammucchia verso l’alto, quasi in miniatura, e mi fa pensare a Gerusalemme: senza alberi, senza riparo, che si erge spoglia e fiera, remota come se fosse indietro nella storia, come una città nel messale miniato da un monaco. Ci si chiede come abbia fatto ad arrivare là. Sembra la Spagna, o Malta: non l’Italia.”

(David Herbert Lawrence, Mare e Sardegna, 1921)

cms_20982/1.jpg

David Herbert Lawrence nacque l’11 settembre 1875.

Amo in modo particolare le grandi menti dalle origini umili o, se non propriamente umili, almeno modeste! Il padre di David Herbert era un minatore (in una miniera di carbone), la madre maestra elementare molto dedita alla religione. Anche Eastwood, nel Nottinghamshire la cittadina dove lo scrittore nacque, era una piccola cittadina. Sicuramente come modello di vita David Herbert scelse la madre. Iniziò insegnando in una scuola elementare di Croydon. Fu la Poesia la sua prima passione. Seguirono i suoi primi romanzi: “Il Pavone bianco” “Di contrabbando” “Figli e amanti”. E moltissimi altri.

cms_20982/2.jpg

David Herbert Lawrence e sua moglie Frieda Weekley

Dopo la pubblicazione di “Figli e amanti” nel 1912, David Herbert Lawrence , sposò Frieda Weekley. Lasciarono l’Inghilterra ed iniziarono a viaggiare per il mondo. Fu vana purtroppo la sua ricerca di una terra con valori consoni al suo spirito, una terra non corrotta dalle sovrastrutture della cosiddetta civiltà ed una vita a stretto contatto della natura, quella natura che avrebbe potuto aiutarlo se non a combattere almeno ad affrontare i problemi di salute dovuti alla sua malattia, la tubercolosi.

Aveva soltanto quarantaquattro anni quando morì, a Vence, il 2 marzo 1930.

Mi piace ricordare un evento non recente organizzato dalla Delegazione Fai di Savona: un pomeriggio letterario per ricordare il soggiorno dello scrittore in Riviera , a Spotorno, dove, dice lo scrittore,

“Il sole splende, l’eterno mediterraneo è blu, le ultime foglie cadono dalla vigna nel giardino. Ho fatto una piccola scorta di vino rosso e bianco, del giardino di questa casa. Mangiamo pollo fritto e pasta, con intensi aromi di rosmarino e basilico. C’è qualcuno che arrostisce sempre il caffè, e le arance sono già mature sugli alberi...

Senza pace

Ti darò tutte le mie chiavi

e la mia castellana sarai tu

potrai entrare quando vuoi

e quando vorrai te ne riandrai.

Quando ti sento tintinnare

per ogni stanza dell’anima mia

seduto io rido a te chiusa

nel tuo ruolo di donna di casa!

Gelosa del più piccolo angolo,

per la cosa più umile irritata:

allora, ansiosa amante indiscreta,

sei soddisfatta di quel ch’è in dispensa?

Hai palpato tutti i miei tesori;

non hai forse maneggiato con curiosità infinita

palmo a palmo ogni strumento

del mio maschile meccanismo?

Sopra ogni singola bellezza

hai avuto la tua piccola estasi,

e come era tuo dovere hai ucciso

tutti i topi del peccato che potevi catturare,

Ma soddisfatta ancora non sei!

D’un languido rimprovero tremi!

Mi accusi di tenere da parte

segreti che non puoi estorcermi.

Può essere di sì, può essere di no;

forse vi sono segreti luoghi,

sotterranei barbarici altari,

e altrove sale di grandi vergogne.

Può essere di sì, può essere di no,

puoi credere come ti pare,

dal momento che sei tanto avida

di sapere tutto, signoria Ansiosa

(David Herbert Lawrence)

Maria Casalanguida

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram