DOCENTE SOSPESA PER LA FRASE SHOCK SULLA MORTE DI JOLE SANTELLI

DOCENTE_SOSPESA_PER_LA_FRASE_SHOCK_SULLA_MORTE_DI_JOLE_SANTELLI.jpg

Paola Castellaro, docente genovese ed ex attivista del Movimento cinque stelle, lo scorso quindici ottobre dopo la notizia della morte della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli scrisse un post aberrante su Facebook: “Evvai ! Una mafiosa in meno!!! Speriamo chiami Silvio, Giorgio, Sergio et cetera…et cetera….” Queste sue affermazioni fecero indignare tutta la politica a tal punto da spingere il Liceo Pertini di Genova, dove prestava servizio, a prendere seri provvedimenti disciplinari contro di lei. Anche il Movimento cinque stelle della Liguria aveva preso le distanze da quelle parole annunciando subito che Paola Castellaro non sarebbe mai più stata candidata sotto il loro simbolo.

cms_20788/foto_1.jpg

Attualmente la docente è stata sospesa dal servizio per sei mesi per aver esultato alla morte della Presidente e per tutta la durata della sospensione non percepirà lo stipendio. Anche il preside del Liceo, Alessandro Cavanna dopo aver ricevuto numerose mail e telefonate di proteste arrivate alla scuola, lo scorso ottobre, aveva scritto una lettera di censura verso la professoressa definendo le sue parole sui social “offensive e denigratorie”. Tutte le verifiche e gli approfondimenti sul caso sono stati svolti dall’Ufficio scolastico della Liguria per conto del Ministero dell’Istruzione ed oggi è finalmente arrivata la decisione: la professoressa sembrerebbe indagata per diffamazione aggravata dalla procura di Genova. L’indagine ha fatto seguito ad una querela dello scorso novembre presentata dall’avvocato calabrese, Sabrina Rondinelli che lavora presso il foro di Catanzaro, per conto di Paola e Roberta sorelle della scomparsa Jole Santelli. Da qualche giorno il profilo social della professoressa non è più attivo su Facebook e la sua pagina sembra essere scomparsa, una delle sue ultime interazioni risale allo scorso sette gennaio quando la stessa aveva aggiornato l’immagine di copertina con la foto del presidente del Governo Giuseppe Conte sotto la quale erano comparsi decine e decine di commenti, alcuni dei quali riportavano insulti molto violenti nei confronti della stessa.

Anna Di Fonzo

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram