Dl ristori, ecco gli aiuti: cosa dice Gualtieri

ECONOMIA.jpg

Dl ristori, ecco gli aiuti: cosa dice Gualtieri

cms_19735/coronavirus_gualtieri_mascherina_tagliata_fg.jpg

Con il dl Ristori "abbiamo aumentato" le risorse a fondo perduto per le attività colpite dalle restrizioni del nuovo Dpcm. Lo sottolinea a ’UNo Mattina’ il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, sottolineando che gli esborsi arriveranno in gtempi rapidi.

Nel dettaglio le procedure di accredito saranno automatiche e senza il bisogno di presentare istanza all’Agenzia delle entrate per le attività che hanno già chiesto il ristori del Dl Rilancio, nel primo lockdonw: questi ristori arriverebbe a metà del mese prossimo o "forse anche qualche giorno prima del 15 novembre". Per chi deve presentare l’istanza, gli aiuti dovrebbero arrivare intorno al "15 dicembre".

"Abbiamo cercato di varare in tempi record questo decreto per sostenere gli esercizi commerciali che per effetto del dpcm, di questa battaglia per contrastare il Covid" sono state maggiormente colpite, ha detto ancora.

"Sappiamo di chiedere un sacrificio pesante, comprendiamo la preoccupazione", sottolinea il ministro osservando che a fronte del rialzo della curva dei contagi però "in tutti i paesi europei sono state prese o si stanno prendendo misure simili". Misure dunque "indispensabili". Dunque, rileva, "le proteste" per le nuove restrizioni sono "legittime", anche perché le nuove limitazioni arrivano "dopo un anno difficile" ma "voglio essere chiaro: è necessario", anche gli altri partner europei stanno facendo lo stesso perché "c’è una recrudescenza questo autunno, è un dato di fatto" e "tutti i paese per evitare" un lockdown generalizzato "devono rafforzare le misure" restrittive.

"Bisogna avere fiducia, sappiamo che è un momento difficile, dobbiamo fare l’ultimo miglio, ma ce la faremo anche questa volta", ha detto ancora Gualtieri.

"Ho apprezzato le parole di alcune parti dell’opposizione, noi assicuriamo il massimo ascolto e credo che debba essere questo lo spirito di tutti, non giochi politicistici ma concretamente essere più rapidi possibile per aiutare il Paese e riuscire a vedere la luce in fondo al tunnel", aggiunge.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram