ELEZIONI MALTA: TRIONFA ANCORA IL LABOUR

Terzo mandato consecutivo nonostante gli scandali del caso Galizia

1648507909Copertina.jpeg

Terzo mandato consecutivo per il premier Robert Abela, il quale ha nuovamente trionfato alle elezioni generali maltesi. Ma con un retrogusto amaro, poiché si è registrata una delle percentuali di affluenza più basse nella storia del paese nonostante l’estensione del diritto di voto a tutti gli over 16: si è presentato alle urne solo l’85,5% della popolazione, contro il 92,1% delle elezioni 2017. L’affluenza non era mai scesa al di sotto del 90% dal 1966, quando, subito dopo la dichiarazione di indipendenza dell’impero britannico, la partecipazione dei cittadini si attestò all’89,7%.

cms_25387/1.jpg

Nonostante ciò, una folla festante ha invaso le strade del paese festeggiando con tanto di bandiere del partito labourista, dopo l’annuncio della vittoria trasmesso dalla tv pubblica Tvm. A parlare sono stati il premier Abela e il ministro della Salute Chris Fearne, i quali hanno affermato con fierezza che il successo è stato "solido come i tre precedenti".

cms_25387/2_1648522578.jpg

Il recente successo del Labour, nelle ultime tre elezioni, affonda le sue radici nell’attività politica di Joseph Muscat, che ha spiccato il volo nel 2013 innescando una straordinaria crescita economica. Tuttavia non sono mancate le ombre su quel periodo di benessere, come gli episodi di corruzioni denunciati dalla giornalista Daphne Caruana Galizia, poi assassinata con un ordigno piazzato nella sua automobile il 16 ottobre 2017.Quattro mesi prima Muscat aveva indetto elezioni anticipate dopo aver dato le dimissioni in risposta alle accuse mosse dalla giornalista contro il capo di gabinetto Keith Schembri e il ministro Konrad Mizzi. Ma questo non determinò una battuta d’arresto per il partito: il 5 giugno 2017 Muscat e il Labour furono eletti al 55,04%. Due anni dopo, nel dicembre 2019, Muscat fu di nuovo costretto alle dimissioni a seguito delle proteste per gli sviluppi dell’indagine sulla morte della giornalista. Nel gennaio 2020, infine, il 54enne Robert Abela ha preso il posto di Muscat, con altrettanto gradimento da parte della popolazione confermato anche nell’ultima tornata elettorale.

Leonardo Bianchi

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos