ETIOPIA: I RIBELLI DEL FRONTE DI LIBERAZIONE DEL TIGRAY ANNUNCIANO LA RITIRATA

Le truppe governative riconquistano numerose città, tra cui Lalibela, patrimonio dell’Unesco

1640137487etiopia_I_RIBELLI_DEL_FRONTE_DI_LIBERAZIONE_DEL_TIGRAY_ANNUNCIANO_LA_RITIRATA.jpeg

Vento di speranza soffia sull’Etiopia, che sembra essere in procinto di ripristinare uno stato di relativo equilibrio a livello politico. Per voce di Getachew Reda, i ribelli del Fronte di liberazione popolare hanno annunciato all’ Agence France-Press la ritirata nella loro regione, il Tigray, affinché sia garantito l’approvvigionamento di aiuti umanitari per i civili. La popolazione sta infatti attraversando un momento di particolare difficoltà e povertà, che richiede necessariamente l’intervento di forze esterne al paese.

cms_24205/Foto_1.jpg

Intanto, l’esercito etiope ha nuovamente preso il controllo della seconda città sacra dell’Etiopia, patrimonio dell’Unesco: Lalibela. Non a caso, già lo scorso 18 dicembre il governo aveva parlato di una riconquista dell’area del Wollo nord, nell’Amhara; lo stesso territorio di cui fa parte Lalibela. L’emittente televisiva Fana aveva seguito, in tale occasione, la visita a Lalibela del vice premier e ministro degli Esteri Demeke Mekonnen, accompagnato dal ministro della Pace Benalif Andualem e diverse alte cariche dell’esercito. Gli esponenti hanno passato in rassegna le antiche chiese scavate nella roccia, che hanno reso nota la città in tutto il mondo.

cms_24205/Foto_2.jpg

Ricordiamo che la guerra civile tra il governo etiope e i ribelli del Fronte di liberazione del Tigray va avanti ormai dal 4 novembre 2020, quando il conflitto scoppiò proprio nell’area settentrionale della sopracitata regione, per poi estendersi nell’Amhara e nell’Afar. Non molto tempo fa i ribelli si dirigevano pericolosamente verso il cuore della capitale Addis Abeba, ma adesso l’allarme sembra essere rientrato. Merito della controffensiva delle truppe governative, che sono di fatto riuscite a riconquistare numerose città, portando i ribelli alla ritirata.

Anna Maria Stanca

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos