Estate 2020: un turismo caratterizzato dalla cautela

Si prediligono i viaggi in auto e la permanenza in appartamenti privati

1597092714Copertina.jpg

Giunti ormai nel pieno della bella stagione, si può dire che il turismo estivo del 2020 in Italia sia caratterizzato dalla cautela. Un trend che molto probabilmente si manterrà stabile anche per il prossimo autunno-inverno.

Se da una parte, infatti, l’effetto Covid ha determinato un calo di circolazione, il 61% degli italiani non ha rinunciato alle proprie vacanze, compiendo scelte consapevoli e consone ai tempi che stiamo vivendo. Sono privilegiati i viaggi entro i confini nazionali e con mezzi di trasporto privati, talvolta coperti da un’assicurazione di viaggio. Molto in voga anche gli appartamenti in affitto nelle località balneari.

cms_18623/Foto_1.jpg

Secondo i dati di SEMrush, piattaforma di Saas per la gestione della visibilità online, che ha analizzato le ricerche web degli tenti in Italia, nel 2020 l’item “assicurazione viaggio online” ha avuto un incremento di digitazioni del 195%. Cresce anche la ricerca specifica relativa alla possibilità di cancellare il viaggio senza perdere i soldi, in aumento del 43%. Calano, invece, le ricerche relative a viaggi all’estero, in particolare verso gli Stati Uniti d’America, per i quali, anche negli anni passati, la maggior parte dei viaggiatori era solita sottoscrivere polizze sanitarie. Quest’anno, invece, si registra un calo di interesse del 67% per queste mete, e del 66% per la ricerca più generica “assicurazione viaggio estero”.

cms_18623/Foto_2.jpg

Quest’anno per gli spostamenti si predilige l’auto di proprietà. Treno e aereo, infatti, continuano ad essere visti come possibili luoghi di contagio, nonostante le compagnie assicurino di aver adottato tutte le misure necessarie. In Italia, inoltre, ci sono 5,5 milioni di seconde case (il 17,2% del totale) mappate dall’Agenzia delle Entrate, molte delle quali in località turistiche. Ed è proprio presso queste case che moltissimi italiani trascorreranno le vacanze estive, alcuni per questioni economiche, altri per paura che il virus sia ancora in circolazione in misura significativa e vogliono evitare contatti con estranei.

Massimo Favia

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos