FESTIVAL DI CANNES: È SVOLTA AL FEMMINILE

Jodie Foster suona la carica

1625880278FESTIVAL_DI_CANNES_È_SVOLTA_AL_FEMMINILE.jpg

Negli ultimi tempi, si è dibattuto molto sul ruolo delle donne nel cinema, troppo spesso confinate in ruoli non decisionali o di cornice. Per questo, nonostante le numerose storie di abusi sessuali e di molestie psicologiche, la produttrice e attrice Jodie Foster può simboleggiare l’inizio di una nuova era. Lei stessa afferma con molta fermezza parole di rinascita e di transizione culturale: “E’ il momento giusto per cambiare le cose, mai come ora a Hollywood e nel mondo del cinema c’è l’occasione di farsi valere e di lottare per essere rappresentati tutti”.

cms_22459/foto_1.jpg

Alla soglia dei 58 anni, la Foster è diventata un’attrice di successo, produttrice e regista. Tra le altre attività che hanno fatto di lei un’icona di speranza, è l’attivismo per i diritti LGBTQ+, con uno stile fermo e pacato, senza trascendere mai nella volgarità. Pertanto, il dibattito sulla figura della donna nel cinema ha finalmente assunto dei connotati concreti. Per troppi anni si è sviluppato il concetto di mettere la donna al centro solo per evitare polemiche, senza badare minimamente alle reali competenze. Qualcosa di bello sta cambiando, è il passo decisivo verso una nuova prospettiva professionale. Infatti, ascoltarla parlare è qualcosa di prezioso e magico, perché fa percepire la normalità in un mondo (come quello del cinema) troppo spesso complesso e bistrattato dai luoghi comuni.

cms_22459/foto_2.jpg

La Foster ha iniziato a recitare all’età di 3 anni, ha fatto del suo lavoro la sua vita non dipendendo mai da accompagnatori o raccomandazioni di ogni genere. Testimonianze simili servono per ogni giovane uomo o donna che anelano ad approcciarsi al mondo lavorativo. Tutto dipende dalle scelte che facciamo, andando oltre le palesi difficoltà e ogni preconcetto. Curiosa la testimonianza della Foster, quando ha espresso il desiderio di andare oltre la carriera da attrice: “Mia madre voleva proseguissi solo a recitare, quando ho deciso che oltre all’attrice volevo essere anche regista mi disse di lasciar perdere, ma oggi sono così fiera di non averla ascoltata!”. Impegno, costanza e determinazione sono elementi fondanti per una storia a lieto fine, fatta di talento ma anche di tanti sacrifici, con la viva speranza che questa testimonianza di vita possa essere il faro per molti ragazzi.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos