FOCUS D-MONDO

Impossibile? Certo, ma si fà!

1634013006R12_FOCUS_D_MONDO_Impossibile_Certo,_ma_si_fà_.jpg

Ecco un’altra impresa di Bebe Vio, oltre alle Olimpiadi!

cms_23458/2_1634011745.jpg

A confronto infatti dell’invito a parlare al Parlamento Europeo, le medaglie non sono nulla!

cms_23458/3.jpg

La campionessa italiana il 15 settembre 2021 ha avuto l’onore di tenere un discorso a Strasburgo di fronte ai parlamentarli europei, su invito della Presidente Ursula Von Der Leyen, la quale ha aperto l’intervento di Vio in questo modo, secondo quanto riportato da Sky Sport

(https://sport.sky.it/olimpiadi/2021/09/15/bebe-vio-parlamento-europeo-news):

"Bebe ha superato così tanto nonostante la sua giovane età, la sua storia è veramente un contrasto delle avversità.

cms_23458/4.jpg

Ce l’ha fatta attraverso il talento e la tenacia, è una paladina dei valori in cui crede, ha raggiunto i suoi risultati applicando il suo credo: ’se sembra impossibile allora può essere fatto’. Prendiamo Bebe come esempio di ispirazione, questa è l’anima dell’Europa e del suo futuro”.

cms_23458/5v.jpg Da questo discorso emerge l’importanza del motto dell’atleta che ha dato anche il titolo al suo libro del 2017, edito da BUR: “Se sembra impossibile allora si può fare. Realizziamo i nostri sogni, affrontando col sorriso ostacoli e paure” è la raccolta di aneddoti della vita della giovane sportiva, tutti contraddistinti da questo spirito all’apparenza banale, ma che la mia esperienza mi ha insegnato essere molto vero!
Se penso infatti ai traguardi conquistati nelle battaglie per i diritti delle persone con disabilità (e non solo), la prospettiva iniziale è sempre quella di una montagna da scalare, dove appare un miraggio la meta.

Il lavoro costante e continuo di molte persone dedite a queste cause, tuttavia, rende l’impossibile qualcosa di realizzabile.

cms_23458/6v.jpgPensiamo ad esempio all’importanza della legge 517 del 1977: sicuramente non fu una conquista repentina, ma il frutto di molti sforzi di chi si adoperò attraverso lettere, pubblicazioni e manifestazioni per arrivare al risultato infine ottenuto, ovvero che gli alunni con disabilità non fossero esclusi dalle classi, ma vi partecipassero in maniera attiva. Sono sicuro che a chi iniziò questo percorso di lotta per i diritti il traguardo pareva lontanissimo, se non irraggiungibile, ma l’insistenza di chi in questo credeva così tanto, ha portato alla conquista dell’obiettivo.

Un’altra situazione che mi ha portato a riflettere è stato quando alla prima Fiera del libro accessibile organizzata dalla casa editrice La Meridiana a Terlizzi (BA), ho constatato quanti passi in avanti siano stati fatti per consentire a sempre più persone di accedere alla cultura. Qualche anno fa, infatti, l’idea che persone con difficoltà a leggere potessero effettivamente approcciarsi ad un libro era molto lontana dalla realtà. Grazie a chi si è attivamente speso per questo, siamo arrivati ad estendere un diritto a molte più persone.

Ma cos’è in fondo la democrazia, se non estendere davvero a tutti diritti e possibilità?

(fonte: https://www.superabile.it/cs/superabile/tempo-libero/inchiostro/20210929-inchiostro-bebe-vio)

Claudio Imprudente

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos