FenomenAPP

Navighiamo nelle App da quelle possibili a quelle inimmaginabili

FenomenAPP.jpg

I nostri iPhone, smartphone sono oramai diventati indispensabili, quasi un estensione naturale della nostra mano, ci accompagnano dappertutto in ogni momento della nostra vita, sono loro i protagonisti delle nostre giornate. Dormono con noi e la mattina appena svegli, diamo una sbirciatina. Io personalmente consulto il meteo, ho un App che mi informa di tutte le variazioni metereologiche della mia città. A proposito di App, ma cosa sono?

cms_3889/foto_2.jpg

Sono applicazioni per apparecchi elettronici tipo pc, tablet, smartphone ecc, le più scaricate sono Whatsapp, Facebook, Instagram, Messenger e rispondono ad ogni nostra esigenza dalle possibili, alle impossibili, alle inimmaginabili, c’è un app per tutto. Bisogna dire che le app ci hanno semplificato la vita, pochi tocchi sul touchescreen e disponiamo un bonifico, prenotiamo e paghiamo un biglietto aereo, prendiamo un auto a noleggio e tanto altro ancora, tutto questo era impensabile meno di 10 anni fa.

Il mondo delle applicazioni è esploso con il lancio dell’iPhone nel 2007, seguito dall’apertura degli App Store. Questo settore dà attualmente lavoro in Italia a 97 mila persone, mentre gli acquisti dai negozi di app valgono 300 milioni di euro. Le app sono nate negli USA per poi espandersi in Europa dando vita ad una forza economica senza precedenti.C’è chi sostiene che le app sono globali più della musica. Come dargli torto.

cms_3889/foto_3.jpg

Ci sono app per lo shopping su misura, sulle quali si possono fare ricerche su taglia, marca, prezzo, colore, essere aggiornati su saldi e promozioni. Alcune ripropongono i look delle dive della Tv a prezzi stracciati. Un esempio: il giorno della riconferma di Barack Obama, la first lady Michelle indossava un abito Asos a scacchi bianco e rosso, il portale e-commerce di Asos, in meno di 60 secondi ha venduto online lo stesso abito a migliaia di donne .

cms_3889/foto_4.jpg

C’è un app che si chiama "scuola in corsia di ospedale" promossa dall’ospedale Bambin Gesù di Roma, rivolta a tutti i piccoli degenti che purtroppo spesso, sono costretti a stare lontano da scuola per lunghi periodi. L’anno scorso sono stati 58mila gli iscritti in Italia tra bambini e ragazzi a seguire le lezioni online. Questa esperienza è stata considerata un elemento fondamentale per la guarigione, le cure riescono meglio quando tutti sono inseriti in un percorso di normalità, ha spiegato il Presidente dell’ospedale.

cms_3889/foto_5.jpg

Per chi sogna di raggiungere la forma fisica ideale, consolatevi c’e l’app di Runstatic, crea piani di allenamento insieme a diete bilanciate. Se si ama correre si può impostare l’opzione Yearly Running Gool. Una volta decisi i Km totali e il tempo, l’applicazione calcolerà i percorsi settimanali da compiere. L’app, ti consiglia inoltre come perdere 400 calorie: correre per 45 minuti, pedalare 60 minuti e camminare 90 minuti. Si bruciano anche se si taglia il prato per 20 minuti, se si salgono le scale per 15 o se si taglia la legna per 40 minuti.

cms_3889/foto_6.jpg

Se hai paura del dentista, ma soprattutto della sua parcella, la società di ortodonzia ha deciso di rendere disponibile a tutti gratuitamente un app "tutor ortodontico" con una foto dello stato della dentatura, l’app valuta la reale situazione con prezzi, delle arcate dentali e mascellari.

cms_3889/foto_7.jpg

You Flame è la nuova app per i ricercatori spirituali, che valorizza l’evoluzione interiore piuttosto che quella esteriore, l’obiettivo è quello di creare un canale di comunicazione per mettere in contattocon persone di spiccata sensibilità spirituale, creando quasi in cielo virtuale. Anche Morellato che fabbrica gioielli, non ha saputo resistere alla tecnologia e ha ideato un gioiello innovativo; è un pedente a forma di cuore in acciaio e cristalli, senza fili da collegare al proprio smartphone. E’ possibile attivare molteplici funzioni: rispondere alle chiamate avvicinando il ciondolo all’orecchio, essere informati sulla ricezione di mail, sms e notifiche dei social, scattare foto e selfie; con il track lost phone non rischiamo di perdere il nostro cellulare e se ci stiamo allontanando troppo da lui, il gioiello suonerà e si illuminerà. Poi c’è l’app di Wikimafia, una vera e propria mappa geografica della mafia, che ci fa conoscere il sistema mafioso e la collocazione del fenomeno criminale: arresti, stragi, intimidazioni, atti mafiosi e inchieste.

cms_3889/foto_8.jpg

E ancora app che ti consigliano gli occhiali giusti per il tuo viso, o quelle che migliorano l’umore o l’app in valigia che ti dà consigli e suggerimenti in base alla meta scelta, ti suggerisce le strategie anti jet lag o come ottenere assistenza sanitaria, una specie di pronto soccorso. E infine Peeple la app che da i voti virtuali a tutto: ristoranti, alberghi, musei, uffici, film, insomma proprio a tutti.

Io mi chiedo, ma prima... come facevamo a vivere !!!

Tina Camardelli

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App