GIALLO SULLA MORTE DI DAVID ROSSI

Omicidio o suicidio?

1640303622GIALLO_SULLA_MORTE_DI_DAVID_ROSSI.jpg

In questi giorni si torna ancora una volta a parlare di David Rossi, il capo della comunicazione di Monte dei Paschi di Siena e la cui morte è avvenuta in circostanze ancora poco chiare e provocata da un volo dalla finestra del terzo piano di Rocca Salimbeni (Siena) dove si trovava il suo ufficio. David Rossi era un professionista molto apprezzato e benvoluto da tanti e sono in tanti a non credere all’ipotesi del suicidio. La sequenza della caduta è stata ripresa da una telecamera di sicurezza della banca che ha registrato anche l’agonia di Rossi prima della sua morte: venti lunghi minuti durante i quali sembra che nessuno si sia accordo di nulla. Un’ora dopo la sua morte a chiamare i soccorsi fu Carlo Filippone, amico di Rossi, anche lui funzionario Mps il quale, aprendo la porta dell’ufficio, trovò la finestra aperta ed affacciandosi si accorse del cadavere dell’amico che si trovava riverso per strada. I medici del 118 arrivarono purtroppo quando non c’era più nulla da fare. Ad oggi, dopo quasi nove anni dall’accaduto, ci sono ancora molti punti oscuri sulla sua morte e ci si chiede se si è trattato di omicidio o suicidio. Quella di Rossi non è una morte qualunque, ma si tratta di un importante dirigente di una banca molto in vista su cui erano puntati i fari della grande finanza internazionale.

cms_24225/foto_1.jpg

Dopo quella tragica notte sono emersi altri particolari su cui familiari di Rossi hanno sollevato diversi dubbi: dalle indagini ritenute troppe frettolose, classificando la morte come un suicidio, al mancato esame del DNA presente sui fazzoletti macchiati di sangue ritrovati nell’Ufficio di Rossi. Gli inquirenti avevano dato per scontato che il sangue presente in quei fazzoletti fosse appartenente al capo di Mps e non ad un ipotetico aggressore. Quando poi i familiari del manager hanno chiesto che quei fazzoletti fossero analizzati, si scopri che erano andati distrutti dopo la prima inchiesta. Sorgono altri dubbi sull’orario effettivo della morte e su quello della registrazione della telecamera, nonché sull’ipotetico inquinamento della scena del possibile crimine. La Commissione Parlamentare con l’aiuto del R.I.S. dei Carabinieri e di strumenti sofisticati ha fatto nuovamente simulare in 3d la caduta dalla finestra di Rossi. Per il venti gennaio ci potrebbero essere delle significative novità visto che a Montecitorio sarà ascoltato il P.M. Nastasi finora rimasto nel riserbo più totale.

Anna Di Fonzo

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram