IL MALE OSCURATO

La chiesa non trova la quadra sugli abusi in seminario: scoppia un altro caso che fa tremare il Vaticano

1614280024copertina.jpg

Quando parliamo di sacerdoti, la nostra mente ci proietta subito verso una figura casta e pia, che conduce una vita ad immagine e somiglianza di Cristo. In teoria può essere vero, ma nella pratica molte cose non tornano, facendo precipitare drasticamente la credibilità della chiesa. L’ultimo caso in ordine di tempo, riguarda il Preseminario S. Pio X dove, chi ha il privilegio di entrarci, ha l’opportunità di servire alla messa del Papa. Nel caso specifico, le ombre sono maggiori rispetto alla luce. A quanto pare, un ex seminarista del medesimo seminario ha abusato per diversi anni di diversi compagni con il tacito consenso dei superiori. La storia è molto più complicata, non solo per il silenzio dei superiori (prassi per la chiesa), ma per le indagini stesse che da anni sono in stand by. Tanti i nomi eccellenti, ma poca chiarezza nel divulgarli. In tutto ciò, saranno le autorità competenti a determinare la realtà dei fatti, ma i dubbi restano ponendo dei seri dubbi sulla trasparenza della chiesa.

cms_21087/foto_1.jpg

Molti accusano il Papa; ma un pontefice cosa può fare se non emanare delle leggi? Purtroppo, Francesco non può vigilare su tutto, soprattutto se i suoi vescovi insabbiano. Le leggi ci sono, ma non vengono attuate a causa di una coalizione silenziosa. Molti ragazzini subiscono abusi nei seminari, ma non tutti vengono creduti, etichettandoli come bugiardi. Nessuno potrà mai capire il dolore di chi subisce una tale vigliaccata, eppure si cerca di coprire tutto. La colpa più grande non è della chiesa come istituzione, bensì del popolo fedele che da troppo tempo fa finta di non vedere. Nei seminari si nascondono persone di ogni genere, alcuni di essi con stranezze brutali. Chi compie abusi non lo fa per caso, semplicemente è entrato nelle grazie di qualche superiore, dimenticando le promesse fatte alla stessa chiesa.

cms_21087/foto_2.jpg

Questa storia (l’ennesima), ci deve spingere ad una accurata riflessione verso il mondo laico. Lo stesso Francesco, ha capito che alla guida dei seminari ci devono essere dei laici privi di qualsiasi legame con le ambizioni sacerdotali. Tante domande, ma zero certezze. Ad ogni modo, non dobbiamo e non possiamo dimenticare che la dignità dell’essere umano viene prima di qualsiasi promozione. Purtroppo, la chiesa è indietro su questo versante, generando l’odio da parte dell’opinione pubblica. La chiesa concepita idealmente da Cristo è un’altra, non certamente quella fatta di silenzi. A Francesco va la croce più grande, ben consapevole che solo l’aiuto concreto da parte di tutti potrà sconfiggere tutto questo.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos