IL POCO CHE CI RESTA

IL_POCO_CHE_CI_RESTA_NR_13_I_SEGRETI_DELLA_PAROLE_prima_-_Copia.jpg

cms_20283/0.jpg

Il poco che ci resta: quel profumo

di pesche. Tu respiri con furore

l’estate di settembre. Vive, muore

così la nostra sorte, come un grumo

di miele amaro e tanfo di cantina.

Cärléi*, ma dove sono le tue viti,

i salici, gli arnesi arrugginiti?

Non c’è più fieno nella tua cascina.

Ma quel profumo ancora mi accompagna

di pesche sulla stuoia e rosmarino,

del mosto che fermenta e si fa vino.

E incenso nelle chiese di campagna.

L’autore:

Basta un profumo di pesche o una zaffata di cantina per riappropriarci del “poco che ci resta”? Basta, ma forse non è sufficiente.

(*) Cärléi; Carlo, Carlino in dialetto

Raffaele Floris

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram