INELUTTABILE INQUIETUDINE

Di Fabrizio Oddi (Poeta)

13_I_SEGRETI_DELLA_PAROLE_prima.jpg

cms_19153/0.jpg

(immagine di Jennifer Del Corso)

Ineluttabile inquietudine (II)

Dov’è il coraggio di essere uomo,

dire no in questa immensità di sì,

in questa paura che ci portiamo

addosso, come un’altra pelle,

Ogni giorno, ora, minuto,

appresso ci portiamo i nostri

miseri carichi di poveri uomini.

Fra poco verranno, sono già alla porta,

con armi di odio, di lusinghe e dolore,

di morte che tutt’intorno nella mente

e nel cuore semineranno;

non dovremo crederli lontani,

e dormire in un imperturbabile sogno,

muti e chiusi nelle nostre comode case,

tranquilli o in ansia, incoscienti

comunque, perché tanti sono i gesti

che questo demone hanno invocato.

In un attimo viviamo la vita

e ci si può tuffare nel suo splendore

e riscrivere gli episodi, i fatti,

con nuove parole, e riscrivendo

creare, scoprire, rendere vero,

di nuovo. Liberi uccelli del mondo

che migrano per ogni dove

si posi il loro cuore.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App