INFERNO ALLE ISOLE SALOMONE

Le manovre diplomatiche del governo cinese, destabilizzano le province del sud Pacifico

1637886811copertina.jpeg

Le proteste scoppiate nella capitale di Guadalcanal, Honiara, nelle Isole Salomone, costringono il governo locale ad imporre un lockdown di 36 ore per placare le tensioni. Nelle due giornate di lunedì e martedì, un migliaio di manifestanti provenienti da Malaita, l’isola più popolosa dell’arcipelago, hanno messo a ferro e fuoco diversi edifici del quartiere Chinatown, facendo divampare un incendio nel Parlamento di Honiara, per chiedere le dimissioni del primo ministro Manasseh Sogavare. A carico di Sagavare, le accuse di aver accettato tangenti da parte di funzionari cinesi nel settembre 2019, in cambio della rottura dei rapporti diplomatici con Taipei, a favore di Pechino.

cms_23940/foto_1.jpeg

La piccola “isola ribelle” del Pacifico sud-occidentale, a fronte dell’operazione diplomatica avanzata dalla Cina, si è vista inglobare nella Via della Seta con la firma del premier Sogavare, di 5 memorandum d’intesa con il governo comunista cinese. Se al tornaconto personale del premier in questa vicenda, denunciato anche dal Ministro degli Esteri di Taiwan, si aggiunge il diniego verso la richiesta di referendum per l’indipendenza, presentata dal governo di Malaita, all’epoca guidato da Suidani, riusciamo a ricostruire il quadro all’interno del quale inserire le proteste di questi ultimi giorni.

cms_23940/02.jpg

Dopo lo scandalo delle mazzette a Sogavare, Suidani aveva annunciato che la sua isola non avrebbe più riconosciuto Pechino, tanto da revocare permessi alle imprese cinesi. È in virtù di tale trascorso, che la Cina si dichiara preoccupata per la sicurezza dei suoi cittadini risiedenti ad Honiara, e preme affinché siano adottate le misure necessarie a placare i moti riottosi. Nel frattempo l’Australia ha inviato truppe sul territorio delle Salomone, a scopo di peacekeeping.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos