IN ITALIA ULTERIORI 99.848 CONTAGI E ALTRI 205 MORTI

I dati delle Regioni - Mascherine al chiuso, Costa: "Stop da maggio, valutazione su trasporti"

21_4_2022.jpg

cms_25724/4.jpg

cms_25724/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 99.848 contagi e 205 morti

Sono 99.848 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia, secondo i dati e i numeri Covid - regione per regione - del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Si registrano inoltre altri 205 morti.

Nelle ultime 24 ore sono stati processati 610.600 tamponi, tra molecolari e antigenici, con un tasso di positività al 16,3%. Calano terapie intensive occupate, nove in meno, e i ricoveri ordinari, sette in meno.

Dall’inizio dell’emergenza sono state contagiate dal Coronavirus 15.858.442 persone, mentre le vittime salgono a 162.098. I guariti sono 14.489.444 in totale, 101.614 persone hanno superato il virus nelle ultime 24 ore. Ad oggi in Italia sono 1.206.900 (-1.379) le persone positive al covid-19.

cms_25724/italia.jpg

I dati delle Regioni

(Bollettino Covid-19 delle ore 18,00 - 20 Aprile 2022)

LOMBARDIA - Sono 14.065 i nuovi contagi da coronavirus oggi 20 aprile in Lombardia, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 24 morti. IL totale delle vittime da inizio pandemia nella regione sale così a 39.682. I tamponi effettuati sono 99.023, mentre il rapporto test/positivi si attesta al 14,2%. In aumento i ricoveri in terapia intensiva: 38 (+3) e quelli nei reparti ordinari: 1.169 (+22). Sono 4.400 i nuovi positivi al Covid registrati nella provincia di Milano nelle ultime 24 ore, di cui 1.794 a Milano città.

CAMPANIA - Sono 12.275 i nuovi contagi da Coronavirus oggi, 20 aprile 2022 in Campania, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri sono stati registrati 18 morti, di cui solo 8 avvenuti nelle ultime 48 ore e gli altri dei giorni precedenti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 57.916 tamponi, tra molecolari e antigenici con un tasso di positività al 21,19%. In Campania sono 41 i pazienti Covid, ricoverati in terapia intensiva, e 739 quelli nei reparti di degenza.

VENETO - Sono 9.754 i nuovi contagi da covid in Veneto secondo il bollettino di oggi, 20 aprile. Si registrano inoltre altri 14 morti. Il totale dei casi da inizio pandemia è arrivato a 1.609.854, mentre gli attualmente positivi sono 72.608. Il totale dei decessi da inizio pandemia è 14.361.Negli ospedali veneti sono ricoverate 638 persone in area medica e 15 in terapia intensiva. Negli ospedali di comunità i ricoverati positivi sono 128. Nella giornata di ieri sono state effettuate 2.052 vaccinazioni anti-Covid.

LAZIO - Sono 10.681 i nuovi contagi da coronavirus oggi 20 aprile nel Lazio, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 14 morti. "Oggi nel Lazio su 8.727 tamponi molecolari e 55.559 tamponi antigenici per un totale di 64.286 tamponi, si registrano 10.681 nuovi casi positivi (+7.941), sono 14 i decessi (+1), 1.151 i ricoverati (-23), 69 le terapie intensive (+2) e +8.248 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 16,6%. I casi a Roma città sono a quota 4.926". Lo comunica in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19.

Nel dettaglio: nella Asl Roma 1 sono 2.041 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24 ore; nella Asl Roma 2 sono 1.585 i nuovi casi e 1 decesso; nella Asl Roma 3 sono 1.300 i nuovi casi e 1 decesso; nella Asl Roma 4 sono 529 i nuovi casi e 1 decesso; nella Asl Roma 5 sono 961 i nuovi casi e 2 i decessi; nella Asl Roma 6 sono 1.049 i nuovi casi e 2 i decessi.

Nelle province si registrano 3.216 nuovi casi. La Asl di Frosinone registra 874 nuovi casi e 1 decesso; la Asl di Latina 1.421 nuovi casi e 2 decessi; la Asl di Rieti 342 nuovi casi e 1 decesso e la Asl di Viterbo 579 nuovi casi e 1 decesso.

EMILIA ROMAGNA - Sono 3.432 i nuovi contagi da coronavirus oggi 20 aprile in Emilia Romagna, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 12 morti. Dall’inizio dell’epidemia, nella regione si sono registrati 1.365.151 casi di positività. I nuovi casi sono stati individuati su un totale di 30.339 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 11.940 molecolari e 18.399 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 11,3%.

TOSCANA - Sono 6.564 i nuovi casi da coronavirus registrati in Toscana oggi, 20 aprile, su 39.301 test di cui 4.496 tamponi molecolari e 34.805 test rapidi. Secondo il bollettino con i dati Covid anticipato dal presidente della Regione, Eugenio Giani, il tasso dei nuovi positivi è 16,70% (82,8% sulle prime diagnosi). I ricoverati sono 754 (4 in meno rispetto a ieri), di cui 23 in terapia intensiva (6 in meno). Si registrano 22 nuovi decessi: 13 uomini e 9 donne con un’età media di 82,4 anni (1 a Firenze, 1 a Prato, 2 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 3 a Lucca, 3 a Pisa, 3 a Livorno, 2 a Arezzo, 2 a Siena, 4 a Grosseto).

PUGLIA - Sono 8.887 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 20 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 20 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 40.812 tamponi. I nuovi casi per provincia - Provincia di Bari: 3.092; Provincia di Bat: 510; Provincia di Brindisi: 1.039; Provincia di Foggia: 1.089; Provincia di Lecce: 1.681; Provincia di Taranto: 1.356; Residenti fuori regione: 91; Provincia in definizione: 29. Le persone attualmente positive sono 101.417. I pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica sono 587. I malati in terapia intensiva sono 39.

ABRUZZO - Sono 3.746 i nuovi contagi da coronavirus registrati oggi, 20 aprile, in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 352.782. Lo riferisce il bollettino con i dati Covid della Regione. Dei positivi odierni, 3.222 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 5 nuovi casi (di età compresa tra 75 e 85 anni, 1 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Teramo, mentre 2 decessi risalgono ai giorni scorsi e sono stati comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 3.174. Sono 327 i pazienti (+1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 11 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 49.393 (+2.348 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

CALABRIA - Sono 3.551 i nuovi contagi da Coronavirus oggi, 20 aprile 2022 in Calabria, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri ci sono stati 5 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 14.262 tamponi. Da ieri i guariti sono stati 1.683. Da inizio pandemia i morti sono stati 2.441 in Calabria. In calo i ricoveri, 8 in meno rispetto a ieri, per un totale di 293 e, infine, terapie intensive occupate stabili a 18.

BASILICATA - In Basilicata sono 1233 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 4.835 tamponi (molecolari e antigenici), e si registrano 2 decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore. Le persone decedute, di 91 e 88 anni, risiedevano a Picerno e Potenza. Sono state registrate 989 guarigioni. I ricoverati per Covid-19 sono 102 (-2) di cui 3 (-1) in terapia intensiva: 73 (di cui 3 in TI) nell’ospedale di Potenza; 29 in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 27.340.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Sono 1.503 i contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia oggi, 20 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Si registra un morto. Nel dettaglio, su 4.659 tamponi molecolari sono stati rilevati 246 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 5,28%. Sono inoltre 10.298 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 1.257 casi (12,21%). Sono 4 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre scendono a 166 i pazienti ospedalizzati in altri reparti, come comunica oggi il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute. Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, le fasce più colpite sono la 40-49 (19,43%), la 50-59 (18,63%) e a seguire la 60-69 (12,04%). Nella giornata odierna si registra il decesso di una donna di 91 anni di Trieste avvenuto in una residenza per anziani. Il numero complessivo dei decessi ammonta a 4.971. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 353.722 persone.

SARDEGNA - Sono 2.870i contagi da coronavirus registrati oggi, 20 aprile, in Sardegna secondo il bollettino con i dati Covid della Regione. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 16.378 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 18 ( -3 ). I pazienti ricoverati in area medica sono 327 ( -3 ). 29.861 sono i casi di isolamento domiciliare (+267). Si registrano 2 decessi: un uomo di 79 anni e una donna di 87, residenti nella provincia del Sud Sardegna.

VALLE D’AOSTA - Sono 169 i nuovi contagi da Coronavirus oggi, 20 aprile 2022 in Valle d’Aosta, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri è stato registrato un morto. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 132.550 tamponi, tra molecolari e antigenici. I positivi attuali sono 1457, di cui 1439 in isolamento domiciliare e 18 ricoverati in ospedale. Da ieri sono guarite 82 persone. Con il decesso segnalato oggi salgono a 529 le persone von diagnosi Covid decedute in Valle d’Aosta da inizio emergenza.

PIEMONTE - Sono 5.279 i nuovi contagi da coronavirus registrati oggi, 20 aprile, in Piemonte secondo i dati del bollettino Covid della regione. I tamponi effettuati sono 35.046, di cui 31.273 test antigenici, il rapporto positivi tamponi si attesta al 15.1%. I ricoveri ordinari sono 773 (+2 rispetto a ieri), quelli in terapia intensiva 23, in calo di 1 unità rispetto a ieri. I decessi di persone con diagnosi di Covid sono 11.

SICILIA - Sono complessivamente 7.034, su 36.476 tamponi processati, i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia, anche se la Regione fa sapere che 600 sono relativi ai giorni scorsi. Gli attuali positivi nell’Isola sono 127.549 (6.236 in meno rispetto a ieri). Il dato è contenuto nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, da cui emerge che in un solo giorno i guariti sono stati 13.841, mentre dei 29 decessi riportati oggi (10.406 dall’inizio dell’emergenza pandemica) solo 7 si sono registrati ieri, mentre gli altri si riferiscono ai giorni scorsi. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 895, mentre si trovano in terapia intensiva 48 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 1.677 a Palermo, 1.540 a Catania, 1.054 a Messina, 473 a Ragusa, 688 a Trapani, 836 a Siracusa, 333 a Caltanissetta, 753 ad Agrigento e 280 a Enna.

cms_25724/CORONAVIRUS-_NOTIZIE_E_PROVVEDIMENTI.jpg

cms_25724/costa-evid-890x395_c.jpgMascherine al chiuso, Costa: "Stop da maggio, valutazione su trasporti"

Dal primo maggio stop all’obbligo di mascherine al chiuso in Italia, con alcune possibili eccezioni come i mezzi di trasporto pubblici. In vista della scadenza di fine aprile, è questo l’orientamento del governo illustrato dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa, a RaiNews 24

"Credo che gli italiani in questi 2 anni abbiano" maturato "una consapevolezza diversa rispetto al Covid - ha spiegato - Quindi", relativamente alla mascherina nei luoghi chiusi, "sono convinto che passare da un obbligo una raccomandazione possa essere assolutamente la scelta giusta. Con la riflessione magari di mantenerla in alcuni luoghi. Pensiamo" ad esempio "ai mezzi di trasporto, dove magari ci può essere più affollamento". In ogni caso, ha ribadito Costa, "credo che ci sono le condizioni per procedere col togliere le mascherine al chiuso" come misura obbligatoria. "Il decreto, così come è scritto e così come lo stiamo convertendo alla Camera - ha precisato il sottosegretario - di fatto toglie l’obbligo delle mascherine al chiuso per tutti. Quindi in questi giorni, prima della scadenza del 30 aprile, si tratta di fare alcune riflessioni e valutare se mantenerle in alcuni luoghi al chiuso. Si pensa alla Ffp2, ma ripeto, la riflessione è limitata alcuni contesti particolari come ad esempio il trasporto pubblico, dove certamente ci può essere una concentrazione di persone e dove forse può essere prudente mantenerle".

"Credo che, nonostante l’obbligo o il non obbligo - ha aggiunto Costa - i cittadini continueranno a mantenere le mascherine nei luoghi di maggiore rischio. Questo avviene anche all’aperto: nonostante ormai da 2 mesi non vi è più l’obbligo, continuiamo a vedere i cittadini che indossano la mascherina all’aperto".

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram