ISTANTANEE D’AUTORE

Andrea Tosi

ISTANTANEE_D_AUTORE_Andrea_Tosi_R4.jpg

35 anni fà eravamo due ragazzi che si cimentavano a creare canzoni; io scrivevo i miei sentimenti e lui trovava la musica adatta per esprimerli.

Oggi continuiamo ad incontrarci per lo stesso motivo, ma lui è diventato un eccellente e richiesto compositore di colonne sonore di cinema e teatro e lavora con i grandi nomi dello spettacolo.

Vive con la moglie e una figlia e nella sua casa si respira cultura e armonia.

cms_24024/1.jpg

Il suo attico a Roma è un viavai di personaggi famosi e giovani talenti dei quali lui si prende cura, per i progetti più disparati.

Ha una stanza adibita a studio ed è lì che nascono le sue musiche per ogni esigenza.

E’ pianista, arrangiatore, direttore d’orchestra e sa smanettare con la tecnologia.

In quella stanza entra una richiesta o una vaga idea ed esce un “prodotto” finito.

Una sua caratteristica è sempre stata l’ironia, che usa molto anche sul lavoro, come elemento per far sentire a proprio agio, per esempio, un cantante che deve superare il freddo impatto di un’asettica sala di registrazione.

Parlando con lui si ha la sensazione di stare di fronte ad un artigiano del tempo passato, uno di quelli che con gli occhialini e lo strumento adatto, intervenivano nelle minuzie di un mobile, o di un orologio o di un gioiello.

cms_24024/2_1638581607.jpg

Un artigiano che domina il tempo e che ben poche cose possono turbare nel suo ambiente.

Sornione, serafico, bonaccione, tranquillo, paterno, fraterno sono alcuni degli aggettivi che gli stanno bene addosso.

Ciò non significa che non sia capace di arrabbiarsi ma è difficile che arrivi a quel punto; bisogna proprio non accorgersi dei fiochi segnali che comincia ad emettere quando il sentiero si inerpica nella direzione sbagliata.

Comunque io non l’ho mai visto adirato.

Questo semplice artigiano, però, ha fatto un bel pò di cose straordinarie, ne cito solo alcune.

E’ stato consulente musicale del remake del film Ben Hur, con Morgan Freeman; le sue musiche ottengono nominations e premi in festival internazionali: al Burbank International Film Festival di Los Angeles, al Toronto Film Festival, al Los Angeles Cine Fest e nel 2016 all’European Indipendent Fuilm Award, al London Industry Boots Competition e al Silicon Valley International film Festival, all’Award of Excellence al Southern Short Awards 2017 (USA), all’Indipendent Short Award 2018 di Los Angeles e al 4th Annual WideScreen di Miami.

Nel 2018 compone la colonna sonora del film documentario Yes, regrets della regista americana Christina July Kim, che vince il Best Documentary Feature award all’AOF Film Festival di Las Vegas e la colonna sonora del film Te lo dico pianissimo di Pasquale Marrazzo in concorso al David di Donatello 2019.

Con il musical Movie, in scena all’Oltremare Theatre, vince il Parksmania awards 2019.

Ha scritto anche le musiche per due show di Enrico Brignano e per le commedie campioni d’incassi negli ultimi 10 anni.

Se non avessi il problema di dover lavorare per vivere, andrei più spesso da lui, lascerei fluire i miei pensieri pregustando di ascoltarli qualche ora dopo immersi nella sua musica.

cms_24024/3.jpg

Da giovani abbiamo condiviso alcune esperienze uniche e credo che ciò abbia contribuito a saldarci bene senza che il tempo e la distanza influiscano minimamente.

cms_24024/4.jpg

L’ho rivisto poche settimane fà dopo due anni ed è stato come se ci fossimo salutati il giorno prima.

Per entrambi il passato è solo un inizio, siamo sempre pronti ad affrontare un nuovo progetto che ci interessa; il bello, come si suol dire, deve ancora arrivare.

Come fanno due ragazzini così a non trovarsi bene quando si incontrano?

Giacomo Carlucci

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos