I DATI RELATIVI AI VACCINI IN ITALIA

Molto basso il numero dei vaccinati con seconda dose

1616897224A_L_I_DATI_RELATIVI_AI_VACCINI_IN_ITALIA.jpg

Dati per cento mila abitanti (aggiornati al 26/03/2021 – Fonte: IlSole24OreLab. La classifica dei dati per 100 mila abitanti mostra al primo posto il Molise con un numero di vaccinati per 100 mila abitanti pari a 18.445 unità, al secondo posto vi è l’Emilia-Romagna con un numero di vaccinati per 100 mila abitanti è pari a 17.184 unità, al terzo posto vi è il Trentino Alto Adige con un valore delle dosi per 100 mila abitanti pari a 16.928. A metà classifica vi sono le Marche con un valore pari a 15.615 unità, l’Abruzzo con 15.4980 unità, ed il Veneto con un valore pari a 15.154 unità. Chiudono la classifica Campania con un numero di vaccini per abitanti pari a 13.191 unità, la Sardegna con un valore pari a 12.791 unità e la Calabria con un valore pari a 12.293 unità.

Ranking delle regioni per dosi somministrate in percentuale delle dosi consegnate. Al primo posto per numero di dosi somministrate rispetto alle dosi consegnate vi è il Trentino-Alto Adige con un valore pari all’88,00% ottenuto come media calcolata tra la Provincia Autonoma di Trento e la Provincia Autonoma di Bolzano. Al secondo posto vi è la Sicilia con un valore delle dosi somministrate rispetto alle dosi consegnate pari a 86,00%, ed al terzo posto la Valle d’Aosta con un valore pari a 85,10%. A metà classifica vi sono Veneto con un valore pari a 82,70%, Abruzzo pari a 82,60% e Friuli-Venezia Giulia pari ad un ammontare di 82,50%. Chiudono la classifica Liguria con un valore delle dosi somministrate rispetto a quelle consegnate pari a 75,80%, seguita dalla Sardegna con un valore pari a 75,10% e dalla Calabria con un ammontare pari a 73,80%.

Ranking delle regioni per dosi consegnate. Al primo posto per numero di dosi consegnate vi è la Lombardia con un valore pari a 1.763.090, seguita dal Lazio con un ammontare pari 1.118.200, e dall’Emilia-Romagna pari a 920.780 unità. A metà classifica vi sono Puglia con un valore delle dosi consegnate pari a 681.305 unità, seguita dalla Liguria con un valore pari a 336.990 unità e dalle Marche con un ammontare pari a 296.390 unità. Chiudono la classifica Basilicata con un numero di dosi consegnate pari a 103.225 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 65.505 unità e dalle Valle d’Aosta con un valore pari a 24.660 unità.

Ranking delle regioni per numero di dosi somministrate. Al primo posto del ranking delle regioni per numero di dosi somministrati vi è la Lombardia con un ammontare pari a 1.444.130, seguita dal Lazio con un ammontare pari a 924.633 unità e dall’Emilia-Romagna con un ammontare pari a 767.101 unità. A metà classifica vi sono la Puglia con un numero di dosi somministrate pari a 554.558 unità, la Liguria pari a 255.283 unità e le Marche pari a 236.197 unità. Agli ultimi posti vi sono la Basilicata con un numero di dosi somministrate pari a 80.991 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 55.430 unità e dalla Valle d’Aosta con un valore pari a 20.983 unità.

Ranking delle regioni per numero di vaccinati con seconda dose.Al primo posto del ranking delle regioni per numero di vaccinati con seconda dose vi è la Lombardia con un ammontare pari a 454.748 unità, seguita dall’Emilia Romagna con un numero pari a 268.030 unità, e dal Lazio con un valore pari a 267.666 unità. A metà classifica vi sono la Puglia con un numero di vaccinati in seconda dose pari a 169.016 unità, seguita dalla Liguria con un valore pari a 88.304 unità e le Marche con un valore pari a 85.555 unità. Chiudono la classifica la Basilicata con un valore del numero dei vaccinati con seconda dose pari a 31.195 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 16.391 e dalla Valle d’Aosta con un valore pari a 7.298 unità.

cms_21395/Foto_1.jpg

cms_21395/Foto_2.jpg

cms_21395/Foto_3.jpg

cms_21395/Foto_4.jpg

cms_21395/Foto_5.jpg

cms_21395/Foto_6.jpg

cms_21395/Foto_7.jpg

cms_21395/Foto_8.jpg

cms_21395/Foto_9.jpg

cms_21395/Foto_10.jpg

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos