I LAUREATI STEM NELLE REGIONI ITALIANE

Tra il 2012 ed il 2020 sono cresciuti del 22,58%

I_LAUREATI_STEM_NELLE_REGIONI_ITALIANE_ITALIA.jpg

cms_32125/istat.jpgL’Istat calcola il valore delle persone che conseguono un titolo terziario STEM nell’anno. Tale valore è costituito dal rapporto tra i residenti nella regione che hanno conseguito nell’anno solare di riferimento un titolo di livello terziario nelle discipline scientifico-tecnologiche e la popolazione di 20-29 anni della stessa regione per mille. Il numeratore comprende i laureati, i dottori di ricerca, i diplomati dei corsi di specializzazione dei master di I e II livello degli ITIS, che hanno conseguito il titolo nelle aree disciplinari di Scienze naturali, Fisica, Matematica, Statistica, Informatica, Ingegneria dell’informazione, Ingegneria Industriale, Architettura ed Ingegneria Civile.

Ranking delle persone che conseguono un titolo di studio terziario STEM nel 2020. Il Molise è al primo posto per valore delle persone che conseguono un titolo di studio terziario STEM (Science, Technology, Engineering e Mathematics) nel 2020 con un ammontare pari a 21,50 unità, seguito dall’Abruzzo con un ammontare di 19,70 unità, dal Friuli Venezia Giulia con un ammontare di 18,50 unità. A metà classifica vi sono il Veneto con un ammontare di 16,70 unità, seguito dall’Emilia Romagna con un valore di 16,50 unità e dalla Piemonte con un valore di 16,40 unità. Chiudono la classifica la Sardegna con un ammontare di 13,50 unità, seguita dalla Valle d’Aosta con un ammontare di 12,40 unità e dal Trentino Alto Adige con un valore di 8,40 unità.

Ranking delle regioni italiane per valore della variazione del valore delle persone con titoli STEM tra il 2012 ed il 2022. Il Molise è al primo posto per valore della variazione percentuale delle persone che conseguono un titolo di studio STEM tra il 2012 ed il 2020 con un valore pari a 62,88% equivalente ad una crescita da un ammontare di 13,20 unità fino ad un valore di 21,50 unità pari ad un ammontare dei 8,30 unità. Segue la Puglia con un valore della variazione percentuale pari ad un ammontare di 44,55% ovvero equivalente ad una crescita da un ammontare di 11,00 unità fino ad un valore di 15,90 unità pari ad un valore di 4,90 unità. Di seguito la Basilicata con un valore pari ad un ammontare di 42,97% ovvero pari ad una variazione da un ammontare di 12,80 unità fino ad un valore di 18,30 pari ad una crescita di 5,50 unità.

A metà classifica vi sono il Veneto con un ammontare di 21,90% pari ad una variazione da un ammontare di 13,70 unità fino ad un valore di 16,70 unità ovvero pari ad un valore di 3,00 unità. Segue la Liguria con una variazione pari ad un ammontare di 20,55% equivalente ad una variazione da un ammontare di 14,60 unità fino ad un valore di 17,60 unità pari ad un ammontare di 3,00 unità. Di seguito il Lazio con una variazione pari ad un ammontare di 20,53% equivalente ad una variazione ad un ammontare di 15,10 unità fino ad un valore di 18,20 unità equivalente ad una variazione pari ad un ammontare di 3,10 unità.

Chiudono la classifica la Toscana con una variazione pari ad un ammontare di 6,15% equivalente ad una variazione da un ammontare di 13,00 unità fino ad un valore di 13,80 unità pari ad un ammontare di 0,80 unità. Segue la Valle d’Aosta con una variazione pari ad un ammontare di 3,33% pari ad una variazione da un ammontare di 12,00 unità fino ad un valore di 12,40 unità. Chiude la classifica il Trentino Alto Adige con una variazione pari ad un ammontare di -1,18% pari ad una variazione da un ammontare di 8,50 unità fino ad un valore di 8,40 unità pari ad un valore di -0,10 unità.

Complessivamente tra il 2012 ed il 2020 il valore dei laureati STEM in media nelle regioni italiane è cresciuto da un ammontare di 13,19 unità fino ad un valore di 16,17 unità ovvero pari ad un ammontare di 2,98 unità pari ad un ammontare del 22,58%.

Laureti STEM nelle macro-regioni italiane tra il 2012 ed il 2020.

2012

2020

Var Ass

Var Per

Nord

13,6

15,8

2,20

16,18

Nord-ovest

13,6

15,7

2,10

15,44

Nord-est

13,5

15,9

2,40

17,78

Centro

14,5

16,8

2,30

15,86

Mezzogiorno

11,7

15,5

3,80

32,48

cms_32125/1.jpg

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram