I MUST HAVE FALL-WINTER 2015/2016

OVVERO TUTTO QUELLO CHE SAREMO “COSTRETTE” A DESIDERARE PER ESSERE DELLE VERE TRENDSETTER

I_SENTIERI_DELLA_MODA.jpg

Eccomi qui nuovamente con voi, per condurvi discretamente verso un nuovo sentiero della moda, quello dei capi di cui, fatta salva la pace nel mondo (che quest’anno nemmeno miss Italia ha citato), saremo costrette a desiderare ardentemente. Ruberò poche righe al focus dell’articolo, per rispondere alle lettere di Giulia che, oltre ad aver apprezzato il mio primo articolo (ringrazio profondamente), mi ha “sgridato”, per così dire, di essere stata troppo stringata. A mia parziale difesa posso solo dirvi che, provenendo da un mondo, quello del blog, dove in poche parole si deve far arrivare un messaggio chiaro e preciso, ho battuto la strada che già mi era consona, promettendovi di essere in futuro meno parca di dettagli.

cms_2758/Moda_2_(2).jpg

Nella seconda lettera, Maria, invece mi confida la grande difficoltà di trovare nel mare magnum della moda capi color celeste povere. Non posso darti torto, anch’io sono alla continua ricerca, in piccola parte soddisfatta dall’aver scovato in una nota catena d’abbigliamento low cost dei pantaloni modello coulottes (must have di cui parleremo) nei toni pastello celeste e rosa (presi entrambi). Comunque la caccia continua non scoraggiamoci!

cms_2758/Moda_2_(1).jpgRimanendo in tema colore, voglio condividere con voi, in anteprima, questa chicca: il colore che Pantone ha decretato, come colore dell’anno 2016, il rosa quarzo, affiancato da nove tonalità pastello che comprendono tutte quelle citate nel mio primo articolo, soprattutto il famigerato celeste polvere. Il mio consiglio spassionato, che nessuna blogger di moda vi darà mai è: fatevi furbe donne, acquistando capi di queste tonalità, potrete continuare ad indossarli per la prossima stagione primavera-estate, dove spopoleranno letteralmente. Fatte queste doverose precisazioni, veniamo a noi, cosa dovremmo avere nell’armadio quest’autunno-inverno per essere delle vere trendsetter?

cms_2758/Moda_4_(2).jpg

Focus su borchie, pietre e frange, i nostri capi dovranno essere tempestati di borchie e pietre (soprattutto sui capi in pelle o eco pelle), fregiarsi di graziose ed irriverenti frange (solo in tessuto suede), ma…, mi raccomando donne, solo un capo dovrà avere la frangia o le borchie e pietre, non inciampate nel fatale errore, che, ahimè, in troppe incorrono…mai e poi mai! Voglio vedere borsa e scarpe borchiate o giacca e gonna con le frange indossati nello stesso outfit, altrimenti rischierete di essere davvero too much!

cms_2758/Moda_4_(1).jpg

Stampe tappezzeria, tartan, fiori e geometrie color block, le vedremo far capolino dai “rigorosi” tailleur pantaloni, abiti tubino o dal sapore retrò. Daremo l’addio, dopo due stagioni, di intenso ed incondizionato amore, al maculato, certamente potrete ancora incontrarlo sul vostro cammino, ma, passate oltre per far spazio all’animalier più bon ton: zebrato e stampa rettile (tassativamente in bianco/nero o crema/nero), lasciate accostamenti di colore bizzarri alle passerelle. Passate oltre anche se vi imbatterete nei leziosi pois (potrete ancora incontrarli) soprattutto mostrate totale indifferenza nella versione macro di forte tendenza la scorsa stagione, differentemente dalle righe ancora in forte auge in camicie e maglie, ma non più in capispalla come le giacche.

Scovate dai meandri oscuri del vostro armadio, il sempre amato chiodo (a patto che vi cada ancora a pennello) se nero è un classico e fortunatamente lo possedete già, acquistatelo nei toni del rosa e sarà il vostro compagno fedele sino a tutta la primavera prossima. Ovviamente la pelle la farà da padrona, quindi via libera a pantaloni (rigorosamente skinny) a gonne (rigorosamente longuette) a tubino o scampanate, scegliete in base al vostro modo di essere e alla vostra fisicità.

cms_2758/Moda_5.jpg

Se lo spirito rock vi pervade, via libera, quindi, a capi in pelle il tutto sapientemente coniugato a camice o maglioncini dai toni delicati, con l’obbligo di inserti in pizzo, pizzo che ritroverete in molti capi d’abbigliamento; uno su tutti il tubino; e ça va sans dire acquistatelo in color rosa (che resti tra noi, ma il tubino in pizzo sarà il must have della prossima primavera, ha calcato da trionfatore tutte le sfilate della prossima stagione). I pantaloni saranno di foggia morbida ed ampia, ritroveremo una nostra vecchia conoscenza i già citati pantaloni coulottes, ma se siete nostalgiche degli anni settanta non abbiate timore di indossare un pantalone a zampa d’elefante (perfetto il jeans) certe di non sbagliare e poi ci sono loro, i nostri inossidabili skinny.

cms_2758/Moda_6.jpg

Le gonne saranno soprattutto longuette, resta a voi la scelta se a tubino (seducente) o scampanate (bon ton e un po’ retrò), ritroviamo anche, se in retrovia, opponendo però, una strenue resistenza al suo esilio negli angoli più bui del nostro armadio, il gonnellone. Se non siete ancora pronte a dirgli addio (come vi capisco!), sceglietelo con stampa a fiori macro, rigorosamente accompagnato da una camicia bianca, dal taglio maschile. Ritroviamo il plissè, gonne in primis, ma anche nelle camicie, per tutte voi dall’animo irrimediabilmente romantico.

cms_2758/Moda_7.jpg

Ultima, ma non per questo di minor impatto, ritroviamo la nostra jumpsuit che in un sol colpo ci regala un outfit perfetto. Un capitolo a parte meriterebbe il capo d’abbigliamento per eccellenza, il nostro passepartout, che salva ogni nostro outfit e spendibile in quasi tutte le occasioni (a buon intenditor poche parole), che ogni donna dovrebbe avere (più d’uno, aggiungo io) i nostri amatissimi jeans. Vi prometto che dedicherò loro un intero articolo. Queste sono le tendenze che, con più forza, si sono viste alle scorse sfilate, inerenti la stagione che ci apprestiamo a vivere, sempre con stile ed originalità, ma, le più fashioniste di voi, certamente avranno notato che manca qualcosa. Tutte queste tendenze condizioneranno fortemente la prossima stagione, ma c’è un ma…, sono tendenze che, timidamente o meno, le più attente di voi avranno già notato nella scorsa stagione, e allora… quali saranno i capi must have, che faranno veramente la differenza tra una donna comune e una fashion addicted? Le novità assolute per il prossimo inverno, che ci faranno diventare, agli occhi degli altri, come vere trendsetter? Vi lascio con questa esistenziale domanda, che sono sicura sarà, per la maggior parte di voi, un tarlo che non vi darà pace (scherzo, ma neanche poi tanto, visto che la moda per me è una cosa serissima!), con la promessa di rispondervi nel mio prossimo articolo.

cms_2758/moda_infoa.jpg

Se volete provare a dare voi una risposta o farmi domande inerenti il mondo della moda e dintorni Vi ricordo l’indirizzo e-mail segreteria.redazione@internationalwebpost.org, naturalmente indirizzate a: “I sentieri della Moda”.

Nella speranza di esservi stata utile vi auguro uno shopping improntato allo stile originale e mai banale, mirato a mettere in luce la vostra personalità soprattutto e tutti.

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos