Italia sul podio nella Moto GP & nella Formula Uno

1564975971DOVIZIOSO_E_VETTEL_SUL_PODIO.jpg

Nella domenica dei motori, l’Italia sale sul podio sia nella Moto GP sia nella Formula Uno. Nel GP della Repubblica Ceca, Andrea Dovizioso (Ducati) arriva secondo alle spalle di Marc Marquez (Honda), mentre la Ferrari di Sebastian Vettel è terza dietro Max Verstappen (Red Bull) e Lewis Hamilton (Mercedes).

cms_13715/Fot_1_.jpg

MOTO GP– Marc Marquez si porta a casa il decimo gran premio del mondiale 2019. Con quella di Brno, è la sesta vittoria stagionale per il campione del mondo in carica che ha condotto la gara con oculatezza fino a -5 giri dal termine, per poi dare tutto gas e arrivare al traguardo con 2.452s di vantaggio. Andrea Dovizioso, invece, ha provato a stare negli scarichi del catalano fino a metà gara, ma l’usura delle gomme ha pesato molto nella parte finale. Valentino Rossi, partito dalla settima posizione, non va oltre il sesto posto. Classifica Piloti: Marquez 210 punti, Dovizioso 147 pt, Petrucci 129, Rins 114, Vinales 91 e Rossi 90.

cms_13715/Fot_2.jpg

LA GARA- Griglia di partenza con Marquez in pole davanti a Miller e Zarco; Dovizioso quarto, settimo Valentino Rossi, ottavo Petrucci. Safety car; pista bagnata in alcuni tratti del circuito; partenza ritardata con 3 giri in meno.

Scatta Marquez, Dovizioso parte bene e si mette subito alle spalle del campione del mondo in carica; caduta per Mir e Morbidelli

GIRO 2. Marquez, Dovizioso, Miller, Rins, Espargarò, Rossi e Petrucci; 15mo, Vinales

Nel 2° settore Marquez è più veloce di tutti

GIRO 6. Marquez allunga di mezzo secondo su dovizioso; Rossi sorpassa Espargarò in quinta posizione

GIRO 9. Crutchlow sorpassa Valentino Rossi e si prende il 5° posto

Pista molto impegnativa per le gomme: si corre cercando di risparmiare il grip per gli ultimi giri

GIRO 13. Rischio caduta per Marquez mentre sta per chiudere una curva; riesce a rimanere in equilibrio mantenendo la testa della corsa

GIRO 15. Sale a oltre 2’’ il vantaggio di Marquez su Dovizioso

GIRO 17. Marquez sta andando a vincere il gp, mentre dietro Dovizioso tiene il secondo posto e Rins lotta con Miller per la terza piazza

Vince Marquez con 3’’ e mezzo di vantaggio su Dovizioso; seguono Miller, Rins, Crutchlow e Rossi

cms_13715/Foto_3.jpg

FORMULA 1– Nel 12mo appuntamento stagionale, al GP di Ungheria, Lewis Hamilton bissa il successo del 2018 andando a prendersi meritatamente una vittoria costruita sin dalle prime battute dagli ingegneri al muretto. È stata una corsa giocata molto sulla tattica dei pit stop e della scelta delle gomme da portare fino all’ultimo giro. Max Verstappen non ha potuto fare granché per arrestare la maggiore velocità, grazie al miglior grip, a -10 dal termine della corsa, della Mercedes dell’inglese. Benino le Ferrari con il terzo posto di Vettel; ma c’è da lavorare molto nelle strategie e con i meccanici al pit stop, oggi non proprio in piena forma. La classifica piloti: Hamilton 250 punti, Bottas 188, Verstappen 181, Vettel 156, Leclerc 132 e Gasly 63.

cms_13715/Foto_4.jpg

LA GARA- Si corre sul circuito del Hungaroring (4 381 m)per l’ultimo gran premio prima della pausa estiva. Max Verstappen in pole con la prima fila completata da Valtteri Bottas; poi Hamilton affiancato dalla da LeClerc; mentre Vettel parta dalla quinta posizione.

Parte bene Verstappen, mentre Bottas si fa passara da Hamilton e Leclerc

GIRO 2. Vettel sorpassa Bottas

GIRO 5. Hamilton fa registrare il giro veloce

GIRO 11. Team radio comunica a Leclerc, strategicamente, di aumentare il vantaggio su Vettel

GIRO 24. Si riduce a circa 1 secondo il vantaggio di Verstappen su Hamilton; mentre sale a 18’’ lo svantaggio di Leclerc dalla seconda piazza

GIRO 26. Verstappe al pit stop, rientra mantenendo la posizione davanti a Leclerc; Hamilton adesso è leader della corsa

GIRO 28. Pit stop di Leclerc

GIRO 30. Anche Hamilton al pit stop

GIRO 39. È testa a testa tra Verstappen ed Hamilton

GIRO 40. Pit stop e gomma rossa per Vettel

La situazione: Verstappen, Hamilton, Leclerc, Vettel, Sainz e Gasly

GIRO 49. Gomma gialla per Hamilton

A 8 giri dal termine, Hamilton si avvicina di nuovo a Verstappen: solo 9 secondi il vantaggio dell’olandese

GIRO 65. Hamilton guadagna 2’’ a ogni giro

GIRO 67. Verstappen, con le gomme oramai a “zero”, cede la testa della corsa ad Hamilton

A 2 dal termine è lotta tra le due Ferrari per la terza posizione

GIRO 70. Giro veloce, e punto addiionale, di Max Verstappen

Vince Hamilton, segue Verstappen, Vettel, Leclerc, Sainz, Gasly, Raikkonen, Bottas, Norris e Albon

(Photo courtesy – motogp.com/ite formula1.com)

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram