L’ABC DEL GUARDAROBA PERFETTO

I CAPI BASICI CHE OGNI DONNA DEVE ASSOLUTAMENTE AVERE!

L_ABC_DEL_GUARDAROBA_PERFETTO.jpg

Creare outfit perfetti è sempre stata una questione di mix tra capi basici e capi di tendenza legati al tempo e alle moda contingente, oggi parleremo di quei capi basici, non legati al tempo e alle tendenze del momento che ognuna di noi dovrebbe avere per un guardaroba di qualità, sia che siate delle donne senza stile “a tempo” sia che siate delle donne sempre sulla cresta del fashion. Capi inossidabili e rassicuranti, una sorta di coperta di Linus, che resisteranno al tempo e alle mode, sui quali investire serenamente i vostri soldi, dei veri e propri investimenti. Quindi, dopo aver letto l’articolo, aprite i vostri armadi e accertatevi che questi basici facciano parte del vostro guardaroba, altrimenti correte subito ai ripari….e questo vuol dire una sola cosa: shopping!

cms_5856/foto_1.jpg

CAMICIA BIANCA: è il basic per eccellenza che risolve qualsiasi dilemma di outfit, lei è la migliore amica di tutti i capi, perfetta sotto il tailleur più formale, ma anche con i vostri jeans preferiti e, come vuole la tendenza degli ultimi anni, anche sotto gli abiti con le spalline sottili o a mezza manica. Impossibile farne a meno, optate per una dal taglio maschile e pulito e di un tessuto morbido come può essere la seta o la viscosa. L’importante è che vi stia benissimo, perfetta di spalle e di maniche, che non sia troppo stretta e soprattutto fate la prova bottone, non deve tirare al petto e soprattutto deve essere perfetta la collo, perché oggi il trend vuole le camicie abbottonate sino all’ultimo bottone e non c’è cosa più orribile di una camicia che sia larga al collo.

cms_5856/foto_2.jpg

CAMICIA DI JEANS: come la camicia bianca anche quella di jeans è l’ossatura per costruire il guardaroba perfetto, perché come la sua sorella maggiore è un jolly per creare ogni outfit anche il più fashionista che la preferisce in un total look denim o abbinata ad una gonna a ruota anni cinquanta o di paillettes. Anche lei sceglietela classica, pulita che vi cada bene e dal lavaggio medio perfetto per ogni stagione.

cms_5856/foto_3.jpg

T-SHIRT BIANCA: voi mi direte: ma ne possiedo un cassetto pieno! Certo anch’io, ma io parlo della t-shirt in puro cotone che non si deforma al primo lavaggio, dalle cuciture impeccabili e dai bordi spessi. Credetemi, solo una t-shirt di qualità può reggere il confronto con il tailleur più rigoroso o con l’abito lingerie più prezioso. Almeno una con queste caratteristiche bisogna averla.

cms_5856/foto_4.jpg

JEANS: trovate il jeans che ci stia bene è lo scopo principale dello shopping di tutte le donne, certo di jeans ne abbiamo tanti, acquistati sull’onda emotiva o dell’ultima tendenza, ma chissà come mai ci infiliamo sempre lo stesso jeans che ci calza a pennello. Non vi dirò che sarà un’impresa semplice, dovrete innanzitutto sapere a quale silhouette appartenete (pera, mela o clessidra) e di conseguenza scegliere il modello che più la esalta. Anche per lui, ma questo vale per tutti i capi basici, sceglietelo dal lavaggio medio senza decori e non elasticizzato e se trovate il jeans che vi sta da Dio, se è disponibile, acquistatelo anche in nero.

cms_5856/foto_5.jpg

BLAZER NERO: è il perfetto mix di una giacca e un cardigan, monopetto con uno o due bottoni, adatto a tutte le stagioni a tutti gli outfit, quando aprite l’armadio e non sapete dove sbattere la testa, afferrate la camicia bianca, il jeans e il blazer nero e sarete sempre perfette. Sceglietelo dalla linea dritta, abbastanza lungo e in un tessuto morbido, in crepe di seta sarebbe il massimo.

cms_5856/foto_6.jpg

LITTLE BLACK DRESS: meglio conosciuto come tubino nero è il must have per ogni guardaroba che si rispetti, come per il jeans dovete conoscere la vostra silhouette e scegliere di conseguenza il modello, perché non dovete farvi trarre in inganno dalla traduzione italiana, l’abito nero non deve avere necessariamente una linea aderente, ma anche una linea ad A leggermente svasata sul fondo. Coco Chanel raccomandava alle donne di averne due nel proprio armadio: con e senza maniche, ricordandoci che una donna con il suo little black dress può andare ovunque lei voglia. E mai come oggi questo è vero, l’abito nero lo indosserete dal mattino a sera, vi basterà cambiare gli accessori per essere perfetta in qualsiasi occasione dalla più informale con un bel paio di sneakers o bikers al più formale con un bel paio di décolleté e una collana importante o il classicissimo filo di perle tanto caro a mademoiselle Coco.

cms_5856/foto_7.jpg

PANTALONE NERO: se proprio avete deciso, ma siete proprio sicure?, che sarà solo uno il pantalone che abiterà il vostro armadio sceglietelo dalla gamba dritta con taglio maschile e a vita alta per avere gambe da gazzella. Se la vita alta non fa per voi sceglietene uno a vita media (altezza ombelico per intenderci e ricordatevi che i modelli a vita bassa sono reperti archeologici che nemmeno le teenagers indossano più!). Possibilmente scegliete una lunghezza alla caviglia così da poterlo indossare sia con lo stiletto mozzafiato dal tacco dodici sia con le vostre sneakers preferite.

cms_5856/foto_8.jpeg

GONNA: per la gonna i basici sono necessariamente due: quella a ruota e quella longuette, non si può scegliere dovete averle tutte e due. La più donante a tutte le silhouette è certamente il modello a ruota, sia che siate curvy o androgine questo modello di gonna saprà rendere bella ogni donna. Quelle con stampe floreali sono le mie preferite, anche perché mascherando ogni imperfezione potrete osare colori e stampe vivaci che potrete spegnere indossando la vostra camicia bianca o rendere ancora più trendy abbinandoci una felpa o maglia crop top sopra. Per il modello longuette orientatevi sul nero che per effetto ottico vi regalerà una silhouette affusolata, certo è un modello difficile da indossare, d’ obbligo indossarla con i tacchi, perché “ammazza” la figura anche delle più alte e se la moda ci dice che la gonna longuette arriva a metà polpaccio, possiamo fare una variazione sul tema e sceglierne una che arrivi a metà ginocchio se le nostre gambe non sono perfette.

cms_5856/foto_9.jpg

CAPPOTTO: anche in questo caso la scelta non può essere una sola, un guardaroba che si rispetti ne deve avere due: stesso modello, ma di colore differente: nero e cammello. E’ il re di qualsiasi outfit invernale e se volete che sopravviva a tutte le tendenze sceglietelo extra long, avvolgente con cintura in vita. Visto l’investimento non indifferente, perché un cappotto di qualità è costoso o molto costoso…acquistatene uno alla volta, magari approfittando dei saldi di stagione, ma sarà un investimento per la vita e se siete delle donne molto fortunate e che vogliono solo il meglio c’è un solo nome… Max Mara?

cms_5856/foto_10.jpg

TRENCH: se il cappotto è il re indiscusso dell’inverno, nella tappa di avvicinamento alla bella stagione, c’è un solo capo che dobbiamo avere: il classico e intramontabile trench. Reso celebre dal cinema e dalle star che continuano ad indossarlo è la soluzione alla classica domanda che tutte noi ci facciamo: cosa ci metto sopra il vestitino leggero? Lui sarà sempre perfetto dal classico outfit da ufficio all’outfit più elegante per la sera, è perfetto con le ballerine che con i tacchi e anche in questo caso sceglietelo classico che più classico non si può, il sogno è certo un trench griffato Burberry, ma se ne possono trovare, cercando bene, anche di brand più alla portata di tutte. Lasciate perdere colori alla moda per lui c’è solo un colore: il beige, ma se solo strettamente necessario sostituitelo con il colore blu.

cms_5856/foto_11.jpg

PERFECTO: o meglio noto come “chiodo” è il capo d’abbigliamento che tutti prima o poi tutte noi abbiamo indossato su tutti gli outfit e in tutte le stagioni, un capo che ha fatto la storia della moda e forse il più capo più visto in tutte le passerelle. Correva l’anno 1928 quando l’americano Irvin Schott decise di creare una giacca in pelle nera perfetta, da qui il nome, per i motociclisti, ma da allora è stata la giacca perfetta per intere generazioni di fashioniste. E’ il capo più versatile del guardaroba mai fuori luogo dall’outfit più sporty all’outfit più femminile come ad esempio abbinato ad un abito lingerie o ad una gonna a ruota anni cinquanta come l’amava indossare la mitica Sandy nel musical Grease. Anche qui il consiglio è rimanere sul classico nero e metalleria silver proprio come quello indossato da James Dean o in tempi più recenti da Madonna e Lady Gaga.

cms_5856/foto_12.jpg

ACCESSORI: per quanto riguarda scarpe e borse gli indispensabili sono: un paio di stivali neri dalla fattura semplice che arrivino sotto il ginocchio così da adattarsi a qualsiasi otfit, due paia di décolleté (nero e nude), ma se proprio dovete sceglierne una acquistatele color nude, si combina perfettamente con qualsiasi colore, le star ormai usano solo questo colore perché non crea distacco tra gamba e piede allungando la gamba. Il sogno di tutte le donne è una Louboutin dall’iconica suola rossa e dulcis in fundo un bel paio di sneakers bianche. Per quanto riguarda il capitolo borse vi servirà una borsa medio-grande per il giorno, possibilmente con tracolla per ovvi motivi di praticità, io vi consiglio un modello secchiello must have di questa stagione. Per la sera lasciate perdere la clutch ormai demodé e puntate su una micro bag con manico impreziosita da ricami o pietre. I colori sui quali puntare sono i neutri come il bianco, il nero e il beige, dei veri e propri colori jolly che stanno bene con tutto.

Queste sono le solide fondamenta sulle quali costruire un guardaroba perfetto e se appartenete, con mia somma invidia!, alla categoria: “donna classica che storce il naso al trendy” nulla vi vieta di rimanere alle fondamenta, ma se siete delle fashion victim come la sottoscritta queste fondamenta vi serviranno per costruire un castello fatto di tanti capi poco basic, ma molto trendy! Per far in modo che il castello non crolli miseramente le fondamenta devono essere per l’appunto solide, quindi vi consiglio di acquistare capi basici di ottima qualità, un pezzo alla volta, concentrandovi soprattutto nel periodo dei saldi. Perché di uno splendido cappotto non vi stancherete mai, ma di un k-way stampa camouflage e customizzato probabilmente al quarto indosso si. Lui è l’ultimo arrivato nel mio castello, ma si sa io non sono mai stata un esempio da seguire, a meno che…a vere fashioniste poche parole!

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos