L’equilibrio acido-base per una vita sana

equilibrio_acido_base_per_una_vita_sana.jpg

cms_11200/equilibrio_acido_base_nellalimentazione-.jpgMolti ricercatori hanno evidenziato l’importanza dell’equilibrio acido-base del corpo e, in particolare, dei liquidi e dei tessuti organici: una nozione finora trascurata dalla maggior parte di coloro che promuovono e suggeriscono la nutrizione e un sano stile di vita. È importante raggiungere questo equilibrio, perché il nostro corpo tende per natura all’acidità e le condizioni della vita moderna, lo stress e l’inquinamento contribuiscono a questo processo. La nutrizione svolge un ruolo importante nella prevenzione e correzione dell’acidosi. Infatti il ​​metabolismo alimentare crea rifiuti acidi o alcalini. Gli alimenti sono suddivisi in: acidificanti, alcalinizzanti e neutri. Gli alimenti acidificanti sono: zucchero e dolci raffinati, farina bianca e suoi derivati, grassi idrogenati, oli raffinati, grassi da brodo, alcool, caffè e tè e, in misura minore, carne, pesce, albume d’uovo, formaggio aromatizzato e fermentato e legumi. Quelli alcalinizzanti sono : verdure (eccetto carciofi, asparagi, cavoletti di Bruxelles, cipolle e porri), succhi e brodi di verdure, frutta e il suo succo (eccetto albicocche, arance e prugne), frutta secca, erbe, patate, mandorle, avocado, olive, soia e latticini, latte, yogurt, formaggio fresco, tuorlo d’uovo e tè. Gli alimenti neutri sono: cereali integrali, pane e pasta integrale, germe di grano, frutta a olio (tranne le arachidi), oli grezzi e burro spremuto a freddo, crudo e fresco, zucchero di canna.

● Lo stile di vita

L’attività fisica, soprattutto all’aria aperta, contribuisce in modo efficace a ripristinare l’equilibrio acido-base, accelerando la velocità di respirazione, ossigenando la pelle, stimolando la diuresi , il transito intestinale e facilitando, in questo modo, il compito degli organi escretori.

Recenti scoperte hanno persino dimostrato l’esistenza di una relazione tra il pH del tessuto e la crescita delle cellule tumorali, che mostrano una predilezione per il pH acido del tessuto. Queste scoperte scientifiche sono ora applicate anche in oncologia. Quindi il mantenimento di un corretto equilibrio acido-base stabilizza il nostro fisico, ci protegge da vari stati patologici e ci fa vivere meglio. Poiché la produzione di acido nel corpo è costante, è possibile equilibrare il pH eliminando la produzione di sostanze acide o alcaline.

Consiglio quindi uno stile di vita e un’alimentazione sani. È importante non ricorrere ai sistemi fai-da-te presenti su riviste e web poiché prima di intraprendere qualsiasi dieta è giusto rivolgersi al proprio medico che è in grado di valutare il proprio stato di salute fisica e quindi con questi dati consultare un naturopata che la collaborazione con il medico consiglierà su come riequilibrare il tuo stile di vita in modo naturale, perché non dimentichiamo che il benessere sta nel giusto equilibrio psicofisico.

Maria Pia Iurlaro

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App