L’AMORE IN UNO SGUARDO

Francesco invita alla preghiera d’amore

1620328105copertina.jpg

Nel Vangelo c’è un’unica, grande chiamata, quella a seguire Gesù sulla via dell’amore, carità e contemplazione sono sinonimi”. Il tema della preghiera ha affascinato centinaia di fedeli, che in ogni tempo si sono interrogati su come pregare in modo efficace. Detta in questi termini sembrerebbe un rito magico, ma la realtà sul pregare si concretizza in altre forme. In questi anni, si sono moltiplicate ogni tipo di pratica, dal rosario fino alle tanto rinomate preghiere di liberazione. In realtà, il compendio di tutto il Vangelo è racchiuso nel Padre Nostro, unica lode a Dio che include ogni bisogno spirituale. Lo stesso Gesù, accogliendo l’esortazione dei discepoli, insegna loro a pregare usando semplicemente la parola Padre. Fondamentalmente, ciò che si dimentica è la semplicità di rivolgersi al padre, perché non occorrono troppi giri di parole. L’affidamento è un atto complesso in sé, proprio perché occorre entrare nella logica della nostra figliolanza. Nel Vangelo è citato a più riprese: “Voi non siete servi, ma miei amici”. Questa affermazione fa entrare in crisi ogni credente, soprattutto nella nostra generazione. Ad oggi, è inconcepibile pensare a qualcuno che si doni totalmente per noi, suona tanto come utopia.

cms_21798/foto_1.jpg

Eppure, la stessa contemplazione predilige uno sguardo, capace di donare una nuova linfa alla nostra vita., senza il guardare non possiamo chiedere aiuto. Lo stesso papa Francesco chiarisce questo aspetto: “La preghiera purifica il cuore e con esso rischiara anche lo sguardo, permettendo di cogliere la realtà da un altro punto di vista”. Tutto parte dell’amore, perché esso è il motore pulsante della vita, senza amore non riusciremmo mai a fare un salto in avanti. Pertanto, non dobbiamo restare in eterno in ginocchio in attesa che Dio ci ascolti, ma essere contemplativi, pensando al cielo guardano per terra. Si può pregare in tati modi, si può donare amore pur non essendo ministri di Dio. L’esempio di Madre Teresa di Calcutta è lampante, perché donando tutta se stessa al prossimo ha lodato il Padre. Insomma, nonostante i mille dubbi del caso, la preghiera non ha un metodo preciso. Sincerità, purezza nello sguardo e amore, sono questi i cardini per arrivare a Dio il resto sono solo parole.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos