L’AMORE VINCE SU TUTTO

Francesco traccia la via del vero cristianesimo

1624999144Copertina.jpg

Un periodo difficile, spigoloso, in cui la paura regna sovrana. In questi giorni complicati, non solo per via dell’emergenza Covid, anche il cristianesimo sta vivendo molteplici difficoltà, che rischiano di minare la sua essenza. La fede dovrebbe aiutare ad arginare le ansie e le paure, ma mai come adesso ci siamo riscoperti insicuri e fragili. Certamente la pandemia ha contribuito ad indebolirci, la vita sociale ha subito una dura frenata. In mezzo a tutto questo caos, l’indifferenza sembra essere il nuovo pilastro sociale. A far luce su tale difficoltà è papa Francesco, che con molta chiarezza esplicita la sua preoccupazione: “La malattia più grande della vita è la mancanza di amore”. Dichiarazione che potrebbe risuonare come scontata, ma che in realtà nasconde una verità pericolosa.

cms_22360/Foto_1.jpg

Inutile negarlo: siamo diventati anaffettivi, privi di comprensione e di solidarietà. Il mondo corre troppo veloce e spesso non abbiamo il tempo per ascoltare. Questa mancanza di silenzio è inquietante, forse ci fa paura, ma occorre recuperare la lucidità per ammettere le nostre preoccupazioni. Grazie al progresso scientifico l’uomo si sente onnipotente al pari di Dio, ignorando la sua fragilità interiore. Bergoglio sintetizza anche questo concetto con una frase lapidaria: “Pensiamo che a renderci felici siano il successo e i soldi, ma l’amore non si compra”. Ciò non vale solo per la sfera cattolica, bensì per l’intera umanità.

cms_22360/Foto_2.jpg

Senza amore siamo perduti, privi di qualsiasi sussulto interiore. La benzina per la nostra esistenza si chiama “amore”, inteso in senso concreto e non nella sua forma più smielata. Arrivare ad una definizione precisa dell’amore è praticamente impossibile, si potrebbe cadere nell’errore di concepirlo in senso prettamente utopico. Il cristianesimo stesso, come ci ricordano le scritture, predilige l’amore incondizionato, che va oltre ogni preoccupazione terrena. Lo stesso Gesù ne è l’esempio lampante, perché è riuscito ad amare tutti senza farsi influenzare dalla loro condizione. Il giudizio non ha alcun peso sull’amore, solamente la solidarietà può dare sostanza e vita ad un concetto così ampio e assoluto

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos