L’INTER SUPERA LA LAZIO E RESTA PRIMA IN CLASSIFICA. NON MOLLA IL MILAN

Vincono anche Napoli, Atalanta e Juventus, perde la Roma. In coda si risveglia la Salernitana.

1641785051CALCIO_SERIE_A_10_1_2022.jpg

In attesa dei posticipi fra Torino-Fiorentina e Cagliari-Bologna – che si giocheranno rispettivamente oggi e domani - la ventunesima giornata del campionato di Serie A 2021-2022 è iniziata con la vittoria esterna del Milan ai danni del Venezia per 3-0 in virtù delle reti di Ibrahimovic e di Hernandez (doppietta). Da segnalare l’espulsione di Svoboda per il Venezia sul risultato di 2-0.

Pioggia di gol al ‘Castellani’ di Empoli dove il Sassuolo batte la squadra locale per 5-1 grazie alle reti di Berardi (c.d.r.) e alle doppiette di Raspadori e Scamacca. Di Henderson, invece, la rete della squadra toscana che finisce la gara in dieci per l’espulsione di Viti a metà ripresa.

cms_24406/2_Gasperini_fg_e_Ipa_ok.jpg

Gol e spettacolo anche allo stadio ‘Dacia Arena’ di Udine dove l’Atalanta di Gasperini chiude la pratica Udinese per 6-2 e torna alla vittoria dopo tre giornate. Le reti sono state messe a segno da Pasalic, Muriel (doppietta), Malinovsky, Mahele e Pessina per i nerazzurri e da Molina e Beto per i friulani.

Conquista punti preziosi anche il Napoli - alla seconda vittoria nelle ultime sette partite - che con un gol di Petagna, nel primo tempo, batte la Sampdoria e consolida il terzo posto.

E con un gol di Bastoni nel primo tempo lo Spezia si aggiudica in trasferta lo scontro diretto contro il Genoa. Un successo che consente agli ospiti di togliersi (sia pure temporaneamente per la classifica ancora provvisoria) dalle sabbie mobili della retrocessione.

cms_24406/3_allegri_afp_ok.jpg

Vittoria di sostanza della Juventus di Allegri che in rimonta batte la Roma 4-3 grazie alle reti di Dybala, Locatelli, Kulusevski e De Sciglio. Di Abraham, Mkhitaryan, e Pellegrini, invece, le reti per i giallorossi che sbagliano nel finale un calcio di rigore con Pellegrini. Da segnalare l’espulsione di de Light nei minuti finali della gara.

Si aggiudica l’intera posta in palio anche la Salernitana che batte in trasferta il Verona 2-1 in virtù delle reti di Djuric (c.d.r.) e Kastanos. Lazovic segna la rete del momentaneo pareggio per i veneti che nel finale restano in dieci per l’espulsione di Ilic.

E termina 2-1, infine, anche il big match tra Inter e Lazio. Le reti sono state realizzate da Bastoni e Skriniar per i padroni di casa e da Immobile per i biancocelesti.

Con questi risultati, pertanto (e ricordando che Inter, Venezia, Atalanta, e Cagliari hanno una partita in meno e che Fiorentina, Bologna, Salernitana, Torino e Udinese ne devono recuperare addirittura due) - la classifica vede sempre l’Inter al comando con 49 punti. A seguire troviamo Milan (48), Napoli (43), Atalanta (41), Juventus (38), Fiorentina, Lazio e Roma (32), Empoli e Sassuolo (28), Bologna e Verona (27), Torino (25), Udinese e Sampdoria (20), Spezia (19), Venezia (17), Cagliari (13), Genoa (12), Salernitana (11).

(Foto da adnkronos.com Fotogramma, Afp e Ipa - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos