LA FOSTER DI NUOVO AL CINEMA

Dopo cinque anni, ritorna nel ruolo di infermiera con il thriller Hotel Artemis

1564896481LA_FOSTER_DI_NUOVO_AL_CINEMA.jpg

Jean Thomas è l’infermiera di un pronto soccorso molto esclusivo, ma alquanto improbabile: i pazienti che si rivolgono a questo nosocomio sono tutti criminali. A una condizione, però: per poter accedere alle prestazioni mediche ai degenti viene impiantato un microchip nel polso, preventivamente pagato. Hotel Artemis, dove “uscire è sempre più difficile che entrare”, è il nuovo film interpretato da Jodie Foster, nel ruolo della direttrice di questa struttura ospedaliera che ricovera Solo Criminali (ndr, è l’aggiunta italiana al titolo originale). L’attrice americana, 2 volte premio Oscar come miglior attrice protagonista, ritorna sul grande schermo dopo cinque anni da Elysium, e non sappiamo ancora, considerato che la pellicola è da pochi giorni uscita nelle sale, se la scelta del copione sia stata azzeccata. La trama si svolge nell’anno 2028 in una Los Angeles messa a ferro e fuoco dalle manifestazioni di protesta, represse violentemente dalla Polizia, dei cittadini che richiedono acqua pulita. In questo scenario caotico, alcuni malviventi, dopo un sanguinario scontro a fuoco con le forze dell’ordine in seguito a una rapina in banca, trovano riparo all’Artemis, una struttura art-déco di 13 piani che nasconde all’attico un ospedale all’avanguardia.

In questa città c’è una vena nostalgica per Los Angeles che condivido con Drew (il regista Drew Pearce, ndr) che ha creato qualcosa di cosi originale, cosi visivamente disarmante da farti vedere questa città in un’ottica completamente nuova. Il film ha sicuramente l’aspetto di un thrillerma allo stesso tempo si trova in un suo mondo, e un genere trasversale”, dichiara la Foster.

Per Drew Pearce, sceneggiatore (Iron Man 3, Mission Impossible - Rogue Nation, Fast & Furious - Hobbs & Shaw) e produttore, alla sua prima da regista, Los Angeles,invece,“ha una sua personalità. Qualcuno una volta l’ha definita come una città di ’porte’, perche a differenza della Costa Orientale o dell’Europa, non hai idea di quale sia l’interno di un posto basandoti sulla sua estetica esteriore. Il ristorante più alla moda potrebbe stare dietro la porta di un centro commerciale fatiscente, e per me in questo c’e qualcosa di eccitante. Tutto ciò si riflette in Artemis, che potremmo definire sicuramente un film di ’porte’”. A completare il cast di Hotel Artemi,in sala dal 1agosto grazie a 01-Distribution: Sterling K. Brown, Sofia Boutella, Dave Bautista, Jeff Goldblum, Jenny Slate, Brian Tyree Henry, Charlie Day, Zachary Quinto, Evan Jones, Kenneth Choi.

Umberto De Giosa

 

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram