LA JUVE VINCE DI RIGORE (2-1) AL 94’ TRA LE POLEMICHE ROSSONERE

DYBALA:"RIGORE? GIUSTO COSÌ”

JUVE_VINCE_DI_RIGORE_.jpg

La 28ma giornata di Serie A si apre con una delle classiche del campionato italiano di calcio: Juventus - Milan. Hanno vinto i bianconeri per 2-1 grazie ad un calcio di rigore, dubbio, realizzato da Dybala al 95’ (oltre il tempo di recupero assegnato dall’arbitro). La Juventus, così, ottiene la trentunesima vittoria consecutiva in campionato in quello che è diventato un vero e proprio fortino: lo “Juventus Stadium”.

Mister Allegri schiera (con il 4-2-3-1) Buffon; Barzagli, Benatia, Bonucci, Asamoah; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Pjaca; Higuain

Montella (4-3-3), invece, risponde con Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Paletta, Romagnoli; Sosa, Bertolacci, Pasalic; Ocampos, Bacca, Deulofeu

Gran primo tempo, giocato, da entrambe le squadre, su ritmi molto elevati. La Juve cerca di fare la partita e il Milan pericoloso nelle ripartenze. Questo è il copione tattico di una gara che entrambe le squadre vogliono vincere senza, però, scoprirsi. Al 30’, arriva il meritato vantaggio bianconero con Medhi Benatia, bravo a sfruttare un perfetto assist di Alves. Il vantaggio dei padroni di casa, tuttavia, viene annullato, alla prima vera occasione rossonera, al 43’, da un cinico Carlos Bacca che capitalizza un ottimo contropiede e trafigge Gigi Buffon. Nei primi minuti del secondo tempo, si assiste ad un dominio dei padroni di casa che attaccano con continuità e sprecano diverse occasioni da rete, riuscendo, peraltro a neutralizzare bene i vani attacchi rossoneri. Ma la Juve, dopo una mezz’ora giocata a gran ritmo, cala fisicamente e il Milan crea un paio di occasioni pericolose, nonostante il rosso a Sosa. Poi, l’epilogo al veleno. Al 97’, a recupero scaduto (da una ventina di secondi), viene assegnato un calcio di rigore, dubbio, a favore della Juventus per un presunto tocco con il braccio di De Sciglio.

Dybala, cinico, batte dagli undici metri un Donnarumma in lacrime. La Juventus con questa vittoria conferma sempre più il primato in classifica portandosi, momentaneamente, a +11 dalla seconda in classifica. Rigore a parte, sul piano del gioco e delle occasioni da rete la Juve ha vinto la gara meritatamente, ma il Milan ha ben impressionato, per la capacità di giocare senza timori reverenziali contro una Juventus da record. E’ stata una gara che potevano vincere entrambe le squadre, ma che, al termine, penalizza i rossoneri per una decisione arbitrale che farà sicuramente discutere gli addetti ai lavori per lungo tempo.

" È stata una bella partita – dichiara Dybala, al termine della gara, ai microfoni di Sky – con un avversario difficile. Il rigore? Mi sembra giusto così. De Sciglio l’ha presa con il braccio e l’arbitro stava a 50cm. Anche se sono arrivato da poco, qui mi trovo molto bene e voglio restare".

Redazione Sport

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App