LA LOGICA DEL REGNO DEI CIELI

Francesco chiama a raccolta i fedeli

1602442127Copertina.jpg

Le grandi difficoltà di questo momento hanno mutato in maniera indiscutibile la nostra quotidianità, la stessa fede ha subito una variazione pericolosa, dove gli stessi fedeli preferiscono rinunciare alle messe domenicali. Vero, il periodo non è dei più favorevoli, soprattutto per la diffusione del virus, ma i vescovi e le autorità ecclesiali continuano a suonare l’allarme, evidenziando la mancanza del popolo di Dio nelle svariate funzioni comunitarie. Questo allarmismo, che si sta generando in lungo e in largo nell’Europa, lascia presagire un momento davvero difficile per la chiesa cattolica. I numerosi scandali non hanno fatto altro che minare la credibilità dei ministri di Dio e, date le diverse situazioni di questo momento, i fedeli preferiscono restare in disparte. Ad ogni modo, c’è chi non si stanca di annunciare la buona novella, nonostante il triplicarsi delle difficoltà. Papa Francesco sembra una “mina impazzita”, non risparmiandosi su tutti i temi scottanti in questo momento: l’ambiente, la famiglia, il restauro dell’annuncio del Vangelo. Tutti argomenti importanti, che devono ridare speranza e gioia a tutto il mondo.

cms_19460/Foto_1.jpg

Proprio sull’ambiente, il pontefice suona l’allarme, ribadendo che il tempo ormai è scaduto, per questo occorre una presa di coscienza da parte di tutto il popolo, affinché si possa arrivare ad una soluzione costruttiva. Ovviamente al centro di queste tematiche non poteva assolutamente mancare la famiglia, fondamento di ogni comunità cristiana che, nel corso degli anni, ha subito numerose denigrazioni da parte della società contemporanea. Oltre i sinodi e i documenti inerenti sempre a questa tematica, è bello sottolineare la sua essenza trinitaria all’interno della comunità cristiana. La famiglia genera vita e genera confronto.

cms_19460/3.jpg

Per quanto concerne l’annuncio del Vangelo, occorre seriamente dare una netta sterzata in merito alle modalità dell’annuncio. È inutile nascondere che la chiesa deve interagire con quelli che sono i tempi correnti, sforzandosi di implementare un nuovo linguaggio. Proprio il Covid-19 ha messo in luce le difficoltà nel sapersi approcciare al popolo fedele, nonostante la creatività di diversi parroci. Pertanto, bisogna arrivare non ad una metodologia preimpostata, ma alla comunicazione personale con il popolo dei fedeli. La sfida non è delle più semplici, ma se si ritorna all’essenza di comunità, la chiesa potrà respirare una nuova ventata di gioia e serenità, che al momento manca da troppi anni.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos