LA PEDOFILIA CANCRO DELLA CHIESA

Francesco invita ad una attenta riflessione

1632106825LA_PEDOFILIA_CANCRO_DELLA__CHIESA.jpg

cms_23215/00.jpgLa pedofilia è uno sconvolgimento gravissimo per la Chiesa e occorre assicurare che il benessere della vita non sia messo in pericolo”. Una dichiarazione che a molti può suonarescontata, ma che in realtà assume un carattere ben preciso. Il condannare tale brutalità non è una pia pratica della chiesa e Bergoglio conosce bene la sensibilità su questa tematica. In questi anni, diversi pontefici hanno ignorato il problema ad eccezione di Benedetto XVI, che ha pagato un prezzo altissimo per poter porre fine a questa piaga. Pertanto, la direzione intrapresa dalla chiesa è sempre stata molto blanda, con dichiarazioni di circostanza prive di qualsiasi visione per il futuro. Ad oggi, la situazione sembra leggermente migliorata proprio perché i semplici fedeli iniziano a denunciare, ma non è ancora abbastanza visti i numerosi casi che continuano ad avvenire. Il problema grande per ogni papa è proprio quello dei vescovi. Infatti, i prelati delle grandi diocesi tendono ad insabbiare tutto per non macchiare la loro carriera.

cms_23215/fot_1.jpg

Siamo consapevoli di tutto quello che ci circonda ed è per questo che bisogna arrivare a una nuova soluzione. Le condanne pubbliche di Francesco non bastano, perché le vittime del caso Spotlight gridano ancora la verità. Non è più tollerabile una chiesa che tratta in forma privata un risarcimento per le vittime, perché così facendo viene meno al patto evangelico. La giustizia tanto decantata dai sacerdoti nella messa domenicale deve essere applicata e non nascosta.

cms_23215/0.jpg Ipotizzare ad un controllo nelle diocesi può essere una priorità, soprattutto per il papa che non può avere tutto sotto controllo. Lo stesso Francesco, rimarca questo punto: “Affrontando la verità di questi comportamenti crudeli, la Chiesa potrà trovare la sua strada per essere di nuovo considerata con fiducia”. Francesco ha capito il punto nevralgico della questione, la credibilità deve essere riscoperta da parte di molti prelati. Pertanto, storie come quelle del cardinal Law (caso Spotlight) non si devono ripetere, perché insabbiare oltre 1000 abusi non è una cosa umana. Per questo, la grande sfida della chiesa nei prossimi anni deve essere improntata tassativamente sulla trasparenza. Solo con questi presupposti potrà essere ad immagine e somiglianza di Dio.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos