LA WISHLIST CHE CI TRAGHETTERA’ NELLA STAGIONE PRIMAVERA-ESTATE

WINTER SALE 2021 AI TEMPI DEL COVID-19

WINTER_SALE_2021_AI_TEMPI_DEL_COVID-19_T_VELVET.jpg

Dopo aver dato l’addio all’annus horribilis 2020 e con l’augurio di apprestarci a vivere un annus mirabilis 2021, si può affermare che per tutte le fashion addicted il nuovo anno non potrebbe iniziare meglio: con l’arrivo dei saldi invernali! Passati il Natale e il Capodanno più sottotono della storia che ogni fashionista ricordi il periodo dei saldi che sta arrivando potrebbe essere quella famosa luce in fondo al tunnel di un annus horribilis anche dal punto di vista del fashion system. I saldi, come ben sapete, sono sempre una buona occasione per acquistare i soliti noti del guardaroba: il long coat cammello, un’impeccabile camicia bianca, un tailleur dal fitting perfetto, il jeans perfetto per la nostra silhouette, la bag intramontabile, l’inossidabile décolleté nude o nera della maison preferita. Tutto molto politically correct, ma per una fashion addicted le cose sono un tantino diverse, perché una fashionista non è mai politically correct, perché una fashionista non ama confondersi tra i tanti long coat cammello, perché una fashionista è quella capace di anticipare i tempi. In questo articolo troverete i must have visti sulle passerelle per la prossima primavera-estate che, con una buona dose di fortuna, potremo portarci a casa a prezzi scontati, capi che saranno snobbati dalle più, ma che si riveleranno fondamentali per costruire il guardaroba della prossima stagione.

L’inizio dei saldi quest’anno, data l’incertezza covid-19, si presta ad avviarsi in ordine sparso e non compatto come gli scorsi anni anche qualche nonsense come l’avvio dei saldi il due gennaio in Basilicata, Valle D’Aosta, Sicilia e Molise, il quattro gennaio in Abruzzo e Calabria, il cinque gennaio in Campania e Sardegna, quando l’Italia sarà ancora in piena zona rossa. Inizialmente si era pensato di posticipare l’inizio dei saldi a fine gennaio per tutte le Regioni con l’auspicio di essere tutti in zona gialla, ma evidentemente ognuno ha pensato di fare autonomamente gestendo, anche in base all’andamento dell’evoluzione del covid-19 nel proprio territorio, un periodo che si appresta ad essere più complicato rispetto agli scorsi anni. Certamente quest’anno non assisteremo alle resse e agli sguardi in cagnesco per accaparrarsi il capo desiderato, ai bivacchi notturni fuori dai negozi causa coprifuoco. Si dovrà garantire la distanza sociale, l’uso della mascherina e dovremmo mettere in conto di dover fare lunghe, lunghissime file fuori dai negozi. Tutto questo favorirà, come è stato per lo shopping natalizio, gli acquisti online che ci lascia liberi da questi vincoli e limitazioni? Molto probabilmente si, purtroppo a discapito dei negozi di prossimità già così duramente colpiti dalla crisi di consumi generata dalla pandemia.

cms_20509/saldi.jpg

cms_20509/foto_1.jpg

Il mood che ha accomunato quasi tutte le passerelle per la prossima primavera-estate è il ritorno di alcuni dei capi cult degli anni ’70 come il pantalone a zampa che diventa genderless e che diventerà il capo must have del guardaroba di ogni fashionista. A dispetto del gusto degli spiriti liberi degli anni settanta, nel 2021 il pantalone a zampa diventa bon ton, si indossa con un blazer rigoroso, un pullover crop e una mini bag bon ton. Non è un caso che l’icona di stile e designer Viktoria Beckam ne ha fatto il suo pantalone d’elezione sia per un outfit casual che per un outfit bon ton.

cms_20509/foto_2.jpg

Un altro capo che ci riporta dritte dritte agli anni ’70 e alla nostra infanzia è la salopette, che sia in denim o in tessuto poco importa, l’importante è indossarla con quel twist che la renderà perfettamente aderente ai tempi moderni. L’idea di indossarla con i cuissardes, come visto sulla passerella della maison Burberry può essere un’ottima idea, ma è un NO categorico alla combo salopette e sneakers che fa troppo old style.

cms_20509/foto_3.jpg

In questo outfit della maison Balmain sono racchiusi ben quattro must have della prossima stagione: le paillettes da portare di giorno (per la sera sono out, meglio il satin), le spalle pronunciate (per la prossima stagione saranno grandi, grandissime e saranno il tutore del distanziamento sociale), le bermuda (capo di difficile gestione nella maggior parte degli outfit, capo per poche silhouette, capo per ginocchia a prova di passerella), lo stivale calzino-sporty.

cms_20509/foto_4.jpg

Le maxi pochette sono un must have che ci porteremo dietro dall’inverno, dovremo rassegnarci ad essere scomode, ma fashion anche nella prossima primavera-estate.

cms_20509/foto_5.jpg

La giacca della tuta, retaggio dei vari lockdown, sulle passerelle delle maison Prada, Miu Miu e Gucci acquista un allure inaspettato, abbandonati i pantaloni della tuta si indossa, come evoluzione della giacca, su pencil skirt e gonne midi bon ton per un outfit sporty-chic. Fiondarsi, in tempi di saldi, in un negozio sporty ed acquistarne una sarà davvero una buona idea.

cms_20509/foto_6.jpg

Se avete deciso di entrare in un negozio sporty per acquistare la giacca della tuta, un altro capo da non sottovalutare è la felpa oversize con cappuccio. Anche lei, come la giacca, sarà un capo cult per la prossima primavera e sempre declinata in outfit sporty-chic come quelli che vedete nella foto.

cms_20509/foto_7.jpg

La maison che ha puntato tutto sull’underwear visibile per la prossima primavera-estate è stata la maison Versace, ma non è stata l’unica, infatti sono tante le maison che hanno puntato su bralette e reggiseni a balconcino a vista. In tempi di saldi meglio farsi furbe ed acquistarne in quantità, oggi si indossano sotto maxi pull con scollo a V e micro cardigan, nella prossima stagione sfacciatamente in solitaria.

cms_20509/foto_8.jpg

Le stampe pois e foulard sono pattern senza tempo, la buona notizia è che continueranno a fare tendenza anche nella prossima stagione e reperirle in tempi di saldi non sarà una missione impossibile, quindi meglio giocare d’anticipo!

cms_20509/foto_9.jpg

Anche in questo outfit della maison Blumarine sono incastonati altri tre must have della prossima stagione: le nuance pastello da mixare tra loro (super cool la combo rosa e azzurro), il monospalla e i pantaloni con spacco laterale (che non ho mai amato e che continuerò a non indossare). Le nuance pastello sono state un must anche quest’inverno, come d’altronde il monospalla, quindi di facile reperibilità, altro discorso per i pantaloni con spacco laterale. Sarà una missione impossibile reperirli che saranno una missione impossibile reperirli nei negozi se non nelle nuove collezioni…non ho resistito a darvi una piccola anticipazione dei trend alert per la prossima primavera-estate.

cms_20509/foto_10.jpg

Un altro spoiler dei trend alert per la prossima stagione sono le borse modello beauty-case che hanno invaso quasi tutte le passerelle e visto che anche la maison Louis Vuitton ha nelle sue iconiche bag questo modello i saldi potrebbero essere l’occasione per farsi un auto regalo davvero speciale!

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos