LE PROFEZIE DI ORIANA FALLACI

VERITA’ SCONVOLGENTI PER L’EUROPA DORMIENTE

LE_PROFEZIE_DI_ORIANA_FALLACI.jpg

Sveglia- Italia- Sveglia ; Sveglia Europa era il grido di oriana fallaci all’Europa disattenta la cui conoscenza dell’Islam ieri come oggi si dimostra inefficiente e superficiale. Gli eventi Terribili di questi giorni a Parigi sono serviti a scuotere le coscienze addormentate degli europei riportandole improvvisamente nel buio di una realtà mai immaginata perché la fiducia estrema verso l’essere umano di qualsiasi colore , etnia, o religione egli sia, è prevalsa sempre sul dubbio e sulla paura. Questa è una delle ragioni per cui solo una parte degli europei e del mondo hanno compreso e raccolto le allarmanti verità che una donna coraggiosa, di nome Oriana Fallaci, giornalista e inviata di guerra in ogni parte del mondo, scriveva nei suoi libri , spinta unicamente dall’amore verso la propria patria e dalla volontà di salvare l’intera Europa dal terrore, dalla brutalità, dalla sottomissione dalla estinzione della propria cultura, arte, storia e valori ad opera di una religione .

cms_3013/foto_2_.jpg

Non è stata compresa , né dalla politica , né dalle masse che in lei vedevano una Cassandra delirante. Ma oggi le sue parole hanno il suono della profezia. . Basta leggere solo poche pagine che imperversano sul web in questi giorni per vedere , sentire e capire che quello che scriveva Oriana ancora in vita, oggi è realtà , una realtà che fa paura e che potrebbe trasportarci tutti verso un futuro apocalittico .Non c’è parola di Oriana che non sia drammaticamente appassionata e vibrante nel suo rabbioso tentativo di portare l’Europa a desistere dall’accoglienza incondizionata e senza regole. L’ Europa tragga forza e orgoglio dalle parole di Oriana per difendere la sua grande cultura umanistica, filosofica, scientifica e continuare a guidare l’intera umanità verso una nuova coscienza , un nuovo pensiero che si opponga alla staticità di insegnamenti superati e fermi nel tempo..

“Svegliati Europa “griderebbe ancora Oriana se fosse qui tra noi noi. L’ International web post ripropone di seguito la lettura di alcuni paragrafi tratti da web e da cui si evince la rabbia, l’orgoglio, la passione e l’amore di una donna che è l’emblema di una resistenza durata fino alla morte .

cms_3013/foto_4.jpg

Dopo il crollo delle torri gemelle Oriana scriveva esattamente quello che oggi avrebbe scritto nel vedere l’attacco terroristico a Parigi:

“Sono anni che come una Cassandra mi sgolo a gridare ,Troia brucia, Troia brucia . Anni che ripeto al vento la verità sul Mostro e sui complici del Mostro cioè sui collaborazionisti che in buona o cattiva fede gli spalancano le porte. ……, Sveglia-italia-Sveglia.……… Continua la fandonia dell’Islam «moderato», la commedia della tolleranza, la bugia dell’integrazione, la farsa del pluriculturalismo. E con questa, il tentativo di farci credere che il nemico è costituito da un’esigua minoranza…….. E ce l’abbiamo in casa.----. È un nemico che trattiamo da amico. Che tuttavia ci odia e ci disprezza con intensità. …..Un nemico che le moschee le trasforma in caserme, in campi di addestramento, in centri di reclutamento per i terroristi, e che obbedisce ciecamente all’imam. Un nemico che in virtù della libera circolazione voluta dal trattato di Schengen scorrazza a suo piacimento per l’Eurabia sicché per andare da Londra a Marsiglia, da Colonia a Milano o viceversa, non deve esibire alcun documento. Può essere un terrorista che si sposta per organizzare o materializzare un massacro, può avere addosso tutto l’esplosivo che vuole nessuno lo ferma, nessuno lo tocca………………..”

L’Islam

cms_3013/foto_5.jpg

“ Un nemico che appena installato nelle nostre città o nelle nostre campagne si abbandona alle prepotenze ed esige l’alloggio gratuito o semi-gratuito nonché il voto e la cittadinanza. Tutte cose che ottiene senza difficoltà. Un nemico che ci impone le proprie regole e i propri costumi. …….. Che il crocifisso lo toglie dalle aule scolastiche, lo getta giù dalle finestre degli ospedali, lo definisce «un cadaverino ignudo e messo lì per spaventare i bambini musulmani»…….. Un nemico che in Inghilterra s’imbottisce le scarpe di esplosivo onde far saltare in aria il jumbo del volo Parigi-Miami. Un nemico che ad Amsterdam uccide Theo van Gogh colpevole di girare documentari sulla schiavitù delle musulmane e che dopo averlo ucciso gli apre il ventre, ci ficca dentro una lettera con la condanna a morte della sua migliore amica. Un nemico…….Che nella democrazia vede Satana e la combatte con gli esplosivi, le teste tagliate. Che dei Diritti dell’Uomo da noi tanto strombazzati e verso i musulmani scrupolosamente applicati non vuole neanche sentirne parlare. Infatti rifiuta di sottoscrivere la Carta dei Diritti Umani compilata dall’Onu e la sostituisce con la Carta dei Diritti Umani compilata dalla Conferenza Araba. Apriti cielo anche se chiedi che cosa c’è di civile in una civiltà che tratta le donne come le tratta. L’Islam è il Corano, cari miei. Comunque e dovunque. E il Corano è incompatibile con la Libertà, è incompatibile con la Democrazia, è incompatibile con i diritti umani…. “

cms_3013/foto_6.jpg

“La strage toccherà davvero anche a noi, la prossima volta toccherà davvero a noi? Oh, sì. Non ne ho il minimo dubbio. Non l’ho mai avuto. ……- L’Eurabia ha costruito la panzana del pacifismo multiculturali sta…….. Che l’Europa vive nella paura e che il terrorismo islamico ha un obbiettivo molto preciso: distruggere l’Occidente ossia cancellare i nostri principii, i nostri valori, le nostre tradizioni, la nostra civiltà. Ma il mio discorso è caduto nel vuoto. Perché…., gli intellettuali e i giornali e le tv insomma i tiranni del politically correct , hanno messo in atto la Congiura del Silenzio. Hanno fatto di quel tema un tabù….. Nell’Europa soggiogata il tema della fertilità islamica è un tabù che nessuno osa sfidare … che nell’ultimo mezzo secolo i musulmani siano cresciuti del 235 per cento (i cristiani solo del 47 per cento)……., e che in varie città italiane la percentuale stia salendo drammaticamente … L’Europa non c’è più. C’è L’Eurabia……... La storia delle frittelle al marsala (al bimbo islamico)offre uno squarcio significativo sulla presunta integrazione con cui si cerca di far credere che esiste un Islam ben distinto dall’Islam del terrorismo. …..L’indomani il padre di detto bambino si presentò alla preside col Corano in pugno. Le disse che aver offerto le frittelle col liquore a suo figlio era stato un oltraggio ad Allah, e dopo aver preteso le scuse la diffidò dal lasciar portare quell’immondo cibo a scuola…..Poi si pone il fatale interrogativo: «Ma chi deve integrarsi ,noi o loro?”

cms_3013/foto_7.jpg

“Illudersi che esista un Islam buono e un Islam cattivo ossia non capire che esiste un Islam e basta, che tutto l’Islam è uno stagno e che di questo passo finiamo con l’affogar dentro lo stagno, è contro Ragione. Non difendere il proprio territorio, la propria casa, i propri figli, la propria dignità, la propria essenza, è contro Ragione. Accettare passivamente le sciocche o ciniche menzogne che ci vengono somministrate come l’arsenico nella minestra è contro Ragione. Assuefarsi, rassegnarsi, arrendersi per viltà o per pigrizia è contro Ragione. ….Ecco cos’è il Corano ….. Le Sure sulla jihad intesa come Guerra Santa rimangono. E così le punizioni corporali. Così la poligamia, la sottomissione anzi la schiavizzazione della donna. Così l’odio per l’occidente, le maledizioni ai cristiani, e agli ebrei cioè ai cani infedeli………”

cms_3013/foto_8.jpg"Intimiditi come siete dalla paura)….., non capite o non volete capire che qui è in atto una Crociata alla rovescia. ….non capite o non volete capire che qui è in atto una guerra di religione. Una guerra che essi chiamano Jihad. Guerra Santa. Una guerra che mira alla conquista del nostro territorio…. Alla scomparsa della nostra libertà e della nostra civiltà. All’annientamento del nostro modo di vivere e di morire, del nostro modo di pregare o non pregare, del nostro modo di mangiare e bere e vestirci e divertirci e informarci. Non capite o non volete capire che se non ci si oppone, se non ci si difende, se non si combatte, la Jihad vincerà. E distruggerà il mondo che bene o male siamo riusciti a costruire, a cambiare, a migliorare, …..non bigotto. E con quello distruggerà la nostra cultura, la nostra arte, la nostra storia…”(Oriana Fallcaci)

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos