LIBIA - La Salvaguardia dei diritti umani

10291146_691147604273438_6138673707921987512_n.jpg

La Salvaguardia dei diritti umani in determinati contesti ancora oggi diventa utopia, Infatti se i diritti umani sono, almeno fino ad un certo punto e non senza incontrare resistenze, una realtà dal punto di vista giuridico, non si può dire che essi lo siano dal punto di vista del vivere comune, che cioè ispirino e influenzino concretamente l’agire degli individui, dei popoli, degli stessi organismi attraverso cui si governano. E’ sufficiente sfogliare un giornale qualsiasi, in un giorno qualsiasi della settimana, per rendersi conto di come ad ogni istante in tutto il mondo vengano violati i diritti umani più elementari. E’ di questi giorni la drammatica notizia della morte di Salwa Bugaighis, una donna che è stata fra le voci più attive contro l’estremismo islamico grande attivista dei diritti umani. " Un colpo alla nuca. Un’esecuzione in piena regola. Uccisa per le idee che difendeva. Scomode. Salwa Bugaighis, avvocato, era una delle attiviste per i diritti umani più conosciute in Libia. È stata ammazzata a Bengasi, nel giorno delle elezioni per scegliere il nuovo Parlamento. Lo riferisce l’agenzia di stampa ufficiale libica Lana, spiegando che la donna è stata uccisa a casa , alcune ore dopo avere votato. Un’irruzione da parte di un gruppo di uomini armati. Il colpo alla testa. Quando gli assassini sono fuggiti la donna era ancora viva. Sembra che accanto a lei ci fosse anche il marito, probabilmente rapito. Salwa è morta poco dopo, in ospedale."

Chiara Antonucci

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App