La “Cena scomoda” dell’Art. 21

La_Cena_scomoda_dell_Art__21.jpg

Scomoda come la verità di certe inchieste, scomoda come alcuni coraggiosi giornalisti che quotidianamente rischiano la vita per mano di coloro i quali la verità vorrebbero insabbiarla …

La “Cena scomoda” è un evento organizzato dall’Associazione Noi e Voi, svoltosi venerdì 15 giugno presso il ristorante del nome evocativo Art. 21.

L’articolo 21 della Costituzione Italiana stabilisce infatti che “tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure”.

cms_9465/2.jpg

Ospite della serata Lorenzo Frigerio, giornalista e autore di studi sulle mafie italiane, coordinatore della fondazione “Libera informazione” e nella segreteria nazionale di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, dopo esserne stato il referente in Lombardia per oltre dieci anni.

cms_9465/3.jpg

Simone Perrino e Maria Grazia Marangi,dell’Associazione Noi e Voi,hanno introdotto l’argomento della serata su cui sono intervenuti Frigerio, il sociologo Leonardo Palmisano e i due giornalisti tarantini Michele Tursi e Angelo Di Leo.

cms_9465/4.jpg

cms_9465/5.jpg
Hanno inoltre preso parte alla serata gli organizzatori - Lucia Scialpi, Elisabetta Calabrese, don Francesco Mitidieri e Antonio Erbante- ed il referente di Libera Taranto, Alessandro Tedesco il cui padre carabiniere, Giovanbattista, fu vittima, nel 1989, di un attentato ad opera della Sacra Corona
Unita.

cms_9465/6.jpg

cms_9465/7.jpg

cms_9465/8.jpg

Gli ospiti hanno parlato della loro esperienza lavorativa e delle difficoltà incontrate nella ricerca della verità in alcune importanti inchieste sugli ambienti della mafia e su argomenti scottanti che taluni avrebbero interesse ad insabbiare.

Il tutto accompagnato da ottimo cibo preparato e “non servito”: il senso della “Cena scomoda” è proprio questo, gli ospiti si sono serviti da soli e, sempre da soli, hanno portato cibo e bevande al proprio tavolo.

cms_9465/9.jpg

cms_9465/10.jpg

Ma il vero disagio è stato realizzare che ancor oggi la libertà di espressione, specie per alcuni ambienti, è un obiettivo non ancora raggiunto. Ancor più triste è osservare che chi, coraggiosamente, si batte per essa spesso paga con la vita il suo voler ricercare ad ogni costo la verità.

Lucia D’Amore - Roberto Pedron

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App